DAL GOVERNO - Spadafora: "Calcio protagonista della ripartenza. Ho temuto per lo stop definitivo"

29.05.2020 15:25 di Roberto Chito Twitter:    Vedi letture
DAL GOVERNO - Spadafora: "Calcio protagonista della ripartenza. Ho temuto per lo stop definitivo"

"Ora che il paese riparte è giustissimo che anche il calcio riparta. È un segnale importante, perché l'Italia si sta rimettendo in moto e il calcio e lo sport diventano protagonisti di questa ripartenza, soprattutto ora che è possibile farlo in sicurezza e nel rispetto della salute di tutti". A parlare è Vincenzo Spadafora, ministro dello sport, che intervistato dal Tg 5, analizza le decisioni che sono state prese nella giornata di ieri.

SUI PROBLEMI: "Nei momenti più difficili, nei giorni in cui i dati della curva erano più alti, ho pensato che non ce l'avremmo fatta. Ancora adesso incrocio le dita per sperare che il campionato possa andare avanti fino alla fine".

SUL CALCIO: "È un mondo fatto di presidenti molto diversi tra loro, per approcci e per sensibilità. Tutti appassionati, ma anche giustamente interessati al giro di affari e di interessi economici, legittimi, che ci sono intorno al calcio ".

SULLA RIFORMA: "Non voglio perdere l'occasione che mi viene data da una legge delega approvata dal precedente Governo che ci consente di riformare il mondo dello sport. Per esempio quello dei lavoratori sportivi, un mondo straordinario di centinaia di migliaia di persone che dedicano la loro vita allo sport, ma che non hanno nessun tipo di tutela. Questa e altre cose saranno presenti nella riforma che approveremo entro il mese di agosto".