SERIE C - Ghirelli: "Non cambio idea. Discorso sulle riforme ora"

08.06.2020 19:15 di Roberto Chito Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
SERIE C - Ghirelli: "Non cambio idea. Discorso sulle riforme ora"

"É mia, in quanto presidente, la responsabilità di questo percorso. Non ho cambiato idea dall’assemblea del 7 maggio". È il primo commento di Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro che ai canali ufficiali della terza serie analizza gli aspetti dell’ultimo consiglio federale.

"Erano due le linee di pensiero che si sono affrontate. Io le rispetto entrambe, ma una, che è prevalsa, premia il merito sportivo guadagnato sul campo. L’altra, invece, riguarda la circostanza che ci siamo trovati di fronte ad un evento eccezionale. A me dispiace per le società che retrocedono, però è la posizione che ha preso la maggioranza del consiglio federale e deriva anche dalle possibilità attribuite alla Figc dal decreto rilancio. Mi auguro si possa concludere il campionato in maniera serena, per quanto possibile: ci sono ferite che saranno difficili da rimarginare. Abbiamo scongiurato attacchi pesanti, diretti a mettere in discussione la Serie C", continua il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli.

Il discorso, però, non si è affatto concluso. E Ghirelli, continua: "Alcuni hanno aperto anche dall’interno varchi per un progetto assurdo come B1 o B2. Noi siamo per le riforme: quando entreremo nel merito vedremo chi ha bluffato o meno. Le riforme riguardano la A, la B, la C, la D: se qualcuno pensa di giocare sulla distruzione della C ha già perso. Ora la partita si gioca sulla qualità della riforma".