SERIE A - Quando ripartire? Gravina ha una linea: ma si pensa anche al Piano B. La situazione

20.05.2020 11:58 di Roberto Chito Twitter:    Vedi letture
Foto: Fonte Web
Foto: Fonte Web

L’inizio è previsto per il 27 maggio, oppure arrivare a giugno in modo da terminare tutto entro il 9 luglio. Però, come ha sempre ribadito il presidente Gabriele Gravina non c’è nessuna deadline. Il campionato di Serie A riprenderà e sarà portato a termine. Un modo per poter evitare strascichi, polemiche e ricorsi e contro-ricorsi in tribunali.

Gravina vuole continuare la stagione in corso ed è disposto ad andare oltre. Infatti, la Figc ha in mente anche un Piano B che potrebbe portare ad una ripresa anche in autunno. Dunque, ripartire a settembre per terminare a novembre. E il prossimo torneo? Anche da questo punto di vista, la Figc ci sta pensando. Se non si riprenderà entro giugno, la stagione 2020-21 potrebbe avere un format diverso. Quale? Due gironi da dieci squadre ciascuno con play off per decidere lo scudetto e play out per individuare le retrocesse.

Soluzione che varrebbe solamente per una stagione e terminare tutto in cinque mesi, in modo da disputare l’europeo e riprendere con il format da venti squadre. Il Piano A, però, è quello che Gabriele Gravina vuole portare avanti e nella riunione di domani esporrà tutte le sue tesi. In caso di semaforo rosso, appuntamento a settembre per concludere questa stagione e far partire l’altra con un format completamente diverso.