Il Tema

Grumentum - Partenza vincente ma c'è ancora tanto da fare. L'analisi sulla prima

Roberto Chito
28.09.2020 15:45

L'esultanza dei biancoazzurri, FOTO: ALESSANDRO SAVINO

Troppo presto per dare giudizi. Impossibile farlo solamente dopo novanta minuti. Il Grumentum porta a casa la prima vittoria stagionale. È Coppa Regionale, primo impegno ufficiale e la squadra di Finamore ha sicuramente fatto vedere buone cose. I singoli, e le giocate di un ottimo Falco hanno risolto la partita contro un Pomarico davvero in buonissima salute. Infatti, la squadra di Glionna più avanti nella preparazione è già sembrata in formato campionato.

Grumentum che è partito bene, avendo subito delle occasioni per poter colpire, ma è mancato tanto cinismo. Il Pomarico ha studiato bene la partita e grazie a Bustamante e Manneh ha creato diversi problemi dalle parti di Salerno. Un po’ di sofferenza, perché la squadra di Glionna sembrava averne di più. Grumentum ancora un po’ statico, a cui si aggiungono anche diverse assenze. Rinunciare a Marotta e Pellegrini in difesa è tanta roba, soprattutto perché Cordisco ha dovuto arretrare, rinunciando a manovrare il centrocampo. Anche in avanti le assenze erano pesanti. Rinunciare a due giocatori come Martinez e Gerardi può sicuramente farti perdere qualcosa.

Però, coloro che sono scesi in campo hanno dato buone risposte. In avanti, Leccese ha mancato solamente il gol. Prima Mastroberti, poi Briglia hanno sicuramente creato spunti importanti. Ci vorrà del tempo. Come ha detto Finamore, al momento la squadra è solamente al cinquanta per cento ed è solamente destinata a crescere. Una prima fotografia non può che può essere positiva, riconoscendo grandi meriti al Pomarico che ha giocato una signora partita. In vista del campionato, Finamore deve recuperare gli assenti e continuare a lavorare sull’assemblamento della squadra.

Cmb Matera - Nitti: "Diremo la nostra in Serie A. Gruppo nuovo, serve il giusto tempo"
Grumentum - Petraglia: "Bene la vittoria ma Pomarico ostico. Ora dobbiamo lavorare"