Extra

Dalla Città - Matera, il neo-sindaco Bennardi: "Tanto da fare. Bardi e Leone qui a breve"

Roberto Chito
05.10.2020 17:32

Domenico Bennardi, FOTO: FONTE WEB

"Ci aspetta un lavoro enorme, entusiasmante ma pieno di impegno. Il nuovo governo cittadino nascerà nell’ambito di questa coalizione. Abbiamo fatto una rivoluzione nel ripensare la politica. E in consiglio comunale avremo undici donne", è il primo commento di Domenico Bennardi, neo-sindaco della Città dei Sassi dal comitato elettorale di via Don Minzoni.

"In consiglio comunale potremo avviare un dialogo, dobbiamo superare certe ritrosie, davanti a tutti ci sarà il bene dei una città che deve rinascere. Valorizzeremo le competenze di chi lavora al Comune. Dobbiamo fare un lavoro collegiale e di squadra. Anche fuori dal consiglio ci aspettano progettualità enormi. Le priorità? Superare i gap infrastrutturali e partire dagli ultimi, dalle periferie, dai borghi dove ho verificato direttamente tutte le criticità", continua l’ormai nuovi sindaco della Città dei Sassi.

"C’è da lavorare notte e giorno con entusiasmo possiamo farcela come è accaduto in questa campagna elettorale. La gente oggi non ha votato chi ha più soldi, ma ha scelto i contenuti del nostro programma. La sanità? È un diritto fondamentale. Deve essere pubblica e non fonte di guadagno per i privati. Tra i primi impegni ci sarà un consiglio comunale con Bardi e Leone, aperto ai cittadini", conclude Bannardi.

Dalla Città - Matera, comunali: a Bennardi la guida della Città. Partita risolta dopo poche sezioni
Dalla Città - Matera, Sassone sul ko: "Ne prendo atto, ora faremo delle valutazioni"