Le Parole

Grumentum - Petraglia: "A Matera progetto lungimirante. Scetticismo? Chiedo solo una cosa"

Roberto Chito
07.08.2020 15:01

Antonio Petraglia, FOTO: TUTTOMATERA.COM

"Credo che prima di essere giudicato devo essere messo alla prova. Ai materani chiedo qualche settimana di tempo per poter operare. Dopodiché, da soli potranno capire se di fronte avranno una persona perbene o uno sprovveduto". Si presenta con queste parole Antonio Petraglia, presidente del Grumentum, che disputerà la prossima stagione al XXI Settembre-Franco Salerno.

SUL PROGETTO: "Non veniamo a Matera per fare turismo, come non ho nessuno scopo elettorale. Dunque, l’attuale amministrazione comunale non ha di fronte un competitor. A Matera arriviamo con profilo basso e umiltà, ma con voglia di fare bene: siamo ambiziosi. Non vado a caccia di business e non ho secondi fini. Il nostro è un progetto di prospettiva a medio termine".

SULLA VOLONTÁ:"Potrei stare in qualsiasi parte del mondo in questo momento, a godermi il mare. Invece ho deciso di venire a Matera. Lo faccio in punta di piedi e con un progetto che punta sulla collaborazione con le realtà cittadine e sulla condivisione".

SULLE AMBIZIONI: "Questa città, come minimo, deve collocarsi in una Serie C. Noi, mettendo i piedi per terra ripartiremo dall’Eccellenza, visto che appare difficile l’ammissione in Serie D. Cercheremo di disputare un campionato di vertice con l’obiettivo di vincerlo ed approdare subito in quarta serie. Da lì, poi, cominceremo a programmare quello che sarà il futuro".

SUL COMUNE: "La lettera con la quale il sindaco De Ruggieri mi ha invitato a venire a Matera mi ha molto commosso. Voglio qualche settimana di tempo per poter essere messo alla prova. Spero di essere giudicato dai fatti".

SUI RAPPORTI: "I contatti con le altre società materane di Prima Categoria sono stati sporadici, perché non conosco ancora molte persone qui. Magari, con l’aiuto del Comune potremo fare un tavolo tecnico per capire come collaborare nel medio e lungo termine. Ripeto: questo progetto si basa sulla condivisione e ho massimo rispetto per queste realtà. So cosa vuol dire fare calcio in Prima Categoria perché la mia avventura è partita proprio da lì".

SULLA STAGIONE: "Prima o dopo agosto, credo che sarà definito l’organigramma societario e tecnico. In società ci saranno molte persone di Matera. Inoltre, sposiamo anche il progetto dei giovani con il settore giovanile oltre al calcio femminile, un movimento che con il tempo si sta sempre più estendendo".

Olimpia Matera - Girone D, due opzioni per poterlo completare: ecco la situazione
Grumentum - De Ruggieri: "Alleanza fra lucani. A Petraglia diamo il brend Matera"