Primo Piano

Usd Matera - Si guarda avanti: un progetto da tutelare dalle istituzioni locali

Roberto Chito
09.07.2020 21:15

Il gruppo dei biancoazzurri, FOTO: FONTE WEB

Dopo il tentativo fallito di poter fare una fusione con il Montescaglioso per poter far tornare l’Eccellenza nella Città dei Sassi e accelerare di ben due anni la ripartenza del calcio materano, adesso l’Usd Matera guarda avanti. Sfumata questa possibilità per uno strano scherzo del destino si pensa al presente.

Questo dice Prima Categoria che era un po’ il passo che la società del presidente Giuseppe Battilomo avrebbe voluto fare in questa stagione. Ingoiato il boccone amaro, il club biancoazzurro si metterà subito al lavoro per poter mettere in piedi un’altra corazzata capace di conquistare un’altra promozione sul campo, cercando di tenere a zero la casella delle sconfitte e continuare a trovare consensi nella Città dei Sassi. Tra l’altro, la risposta è arrivata la scorsa stagione: con due squadre in Prima, i materani hanno seguito quella di Seconda, proprio perché il progetto fin da subito è sembrato serio.

Il presente dice Prima Categoria ma non bisogna perdere le speranze di poter disputare quantomeno una Promozione. In che modo? Qui deve scendere in campo il mondo istituzionale che in prima persona deve impegnarsi affinché Matera possa disputare comunque una categoria importante. Lo stesso impegno che l’amministrazione comunale ha messo per poter portare il Grumentum in Città è dovuto a farlo con la squadra che rappresenta Matera.

Un discorso ancora da costruire, senza escludere altre difficoltà. L’unica certezza è che l’Usd Matera ci sarà anche la prossima stagione, pronta a proseguire il proprio progetto calcistico, a prescindere dalla categoria. Perché dopo quanto accaduto nelle ultime ore con il Montescaglioso, è giusto che la Città dei Sassi possa essere presa in considerazione dagli organi del calcio regionale.

La pensiamo così - Montescaglioso, che strano caso: titolo verso Matera ma Oliva trova l'ancora
Eccellenza Basilicata - Ripacandida, ufficiale: arriva un tecnico esperto in panchina » Tutto Eccellenza