Tutto Calcio

SERIE A - Coppe europee ad agosto? La Uefa studia le soluzioni. Ecco le varie ipotesi

Redazione TuttoMatera.com
02.04.2020 11:05

Il logo della Uefa, FOTO: FONTE WEB

Prima il campionato, poi le coppe europee. Potrebbe essere questa la soluzione che metterebbe tutti d’accordo. La Uefa studia le soluzioni per il ritorno in campo che da Nazione a Nazione potrebbero variare per l’emergenza Coronavirus che in giro per l’Europa presenta situazioni diverse.

In Italia, nell’ipotesi più ottimistica si potrebbe tornare in campo già a metà maggio. Questo darebbe la possibilità di recuperare prima le partite che non si sono giocate, per poi ri-calendarizzare il campionato che dovrebbe terminare massimo ai primi di luglio. Nell’ipotesi più ottimistica, le coppe europee potrebbero essere giocate in parallelo con il campionato. Tutto, però, dipenderà dall’emergenza Coronavirus con la Uefa che potrebbe posticipare le proprie competizioni dopo l’ultimo turno di campionato.

E la nuova stagione? Gravina, su questo è stato chiaro: il campionato 2020-21 dovrà cominciare dopo Ferragosto. La Uefa, ha in mente di farlo subito dopo la conclusione delle coppe europee che ripartirebbero a fine ottobre. In quel caso, i campionati potrebbero andare avanti spediti, con l’ipotesi di disputare anche le partite per le Nazionali che non si sono giocate. Ipotesi al momento. L’ultima parola, però, toccherà al Coronavirus.

SERIE A - Rebus campionato: spunta un'ipotesi che potrebbe facilitare il ritorno in campo
DAL GOVERNO - Spadafora: "Al lavoro per ripartire: in programma un piano straordinario"