Tutto Calcio

CALCIO EUROPEO - Ceferin: "Importante ripartire. Le coppe? Nessuna deadline"

Redazione TuttoMatera.com
20.04.2020 10:15

Aleksander Ceferin della Uefa, FOTO: FONTE WEB

"La priorità è la salute di tifosi, giocatori e dirigenti. Sono ottimista di natura, credo ci siano opzioni che ci possono permettere di ricominciare campionati coppe e portarli a termine". A parlare, è Aleksander Ceferin, presidente della Uefa. Il numero uno del calcio europeo, intervistato dal Corriere della Sera ha fatto il punto della situazione sul prossimo futuro.

SULLE PORTE CHIUSE: "Potremmo dover riprendere senza spettatori, ma la cosa più importante credo sia giocare le partite. In tempi così duri si porterebbe alla gente felicità e un certo senso di normalità anche se le partite saranno solo in tv".

SUI RISCHI: "É presto per dire che non possiamo completare la stagione. L' impatto sarebbe terribile per club e leghe. Possiamo terminare, ma dobbiamo rispettare le decisioni delle autorità e aspettare il permesso per tornare a giocare".

SUI CAMBIAMENTI: "All' inizio dovremmo abituarci a vedere il calcio in tv, ma è meglio giocare senza spettatori che non farlo affatto. Il calcio riporterebbe nelle case dei tifosi emozioni e gioia di cui hanno disperatamente bisogno".

SULLE COPPE EUROPEE: "Non c' è una data limite per le finali di coppa. Dipende tutto da quando ricominceremo a giocare".

SULLA RIPRESA: "Tutte le attività si stanno organizzando per ricominciare, tutti hanno bisogno di ritrovare le loro vite. Se le misure di sicurezza verranno rispettate e se le autorità daranno luce verde, gli allenamenti potrebbero riprendere come il resto. Per le gare servirà un ulteriore consenso".

REBUS CAMPIONATI - Parla Gravina: "Non voglio essere il becchio del calcio italiano"
DAL GOVERNO - Speranza: "Calcio ultimo dei problemi adesso. Fase-due? Ci stiamo lavorando"