Altre Notizie

CORONAVIRUS - Italia, si pensa alla Fase-due: le possibili novità per la ripartenza

Redazione TuttoMatera.com
21.04.2020 10:50

Immagine d'archivio, FOTO: FONTE WEB

Il premier Giuseppe Conte ha tracciato una prima linea: la Fase-due partirà solamente dal 4 maggio. L’ultimo bollettino della Protezione Civile fa ben sperare. E proprio per questo, il Governo per altri dieci giorni punta a far discendere ulteriormente la curva epidemica in modo da far partire la seconda fase nel migliore dei modi.

Su questo aspetto, è il Corriere della Sera a fare il punto della situazione, tracciando alcuni punti al quale il Governo sta lavorando in queste ore. Se per aziende, negozi e ristoranti il processo sembra essere ben più complesso, con gi ultimi due che probabilmente resteranno chiusi anche nel primo periodo della seconda fase, per il resto le cose sembrano essere più semplici. A cominciare dalle passeggiate. Queste saranno autorizzate. Dunque, si potrà uscire di casa anche senza comprovate motivazioni, purchè lo si faccia al massimo in due.

Si potrà andare a casa dei familiari ma con mascherine e guanti. Il divieto di assembramento rimane, sia al chiuso che all’aperto. Difficile prevedere gli spostamenti da un Comune all’altro. Il Governo, nel primo periodo della Fase-due vorrebbe vietarli, in modo da pianificare, con l’avvento dei mesi più caldi, anche misure che possano favorite la ripresa del turismo, settore più penalizzato da questa maledette epidemia.

DAL GOVERNO - Conte: "Fase-due dal 4 maggio. Pronti a decisioni responsabili per evitare altri rischi"
CORONAVIRUS - Basilicata, i numeri di oggi: tre positivi in più, aumentano i guariti. Ecco l'ultimo bollettino