Tutto Calcio

REBUS CAMPIONATI - La Figc valuta la situazione: sul tavolo ci sono ben due piani

Redazione TuttoMatera.com
17.03.2020 09:56

Il pallone della Serie A, FOTO: FONTE WEB

Difficile immaginare un campionato spalmato in due stagioni. In un modo o nell’altro, l’annata 2019-20 si concluderà. Come non è dato saperlo, al momento. Tutto, dipenderà da quanto durerà l’emergenza per il Coronavirus e da come si evolveranno le cose nelle prossime settimane.

Una situazione di emergenza che non ha fatto trovare impreparata la Figc, con in prima linea il presidente Gabriele Gravina che quest’oggi dirà la sua alla Uefa, invitandola a prendere decisioni sensate, dettate dal buonsenso. Dunque, se l’emergenza Coronavirus continuerà, non è escluso che i quattro campionati italiani: Serie A, B, C e D, vadano avanti con play off e play out, mettendo una linea all’ultima giornata. Ovviamente, bisogna anche valutare e considerare se ci sono recuperi da effettuare, perché l’importante è avere le stesse partite per tutte le squadre.

Una stagione anomala da concludersi entro il 30 giugno. Poi, come comincerà l’annata 2020-21, è impossibile da capire. Il Piano A, ovviamente è quello di riprendere il campionato e disputare le ultime giornate fra maggio e giugno. La situazione, però, è davvero seria e l’ipotesi play off e play out, prende piede, anche per poter disputare le coppe europee.

ALLARME CORONAVIRUS - Gravina: "Ecco quando potremmo ripartire. Uefa? Le nostre richieste"
GIRONE C - Catanzaro, parla Auteri: "Servono decisioni eque. Ecco alcune ipotesi"