Futsal

Cmb Matera - Impresa sfiorata a Pesaro: i biancoazzurri bloccano l'Italservice. La cronaca

Roberto Chito
07.11.2020 18:24

La squadra biancoazzurri, FOTO: DIVISIONECALCIOA5.IT-PAOLA LIBRALATO

Un Cmb Matera tutto cuore e grinta porta a casa un ottimo punto sul difficile campo di Pesaro. Dopo la sconfitta contro l’Acqua&Sapone di due settimane fa, i biancoazzurri riescono a fermare un’altra grande di questo campionato. Termina due a due il match dopo una gran prova della squadra biancoazzurra che riesce a portare a casa un pareggio che vale davvero tanto per la squadra di Nitti che nella ripresa soffre tanto ma sfiora anche la rete della vittoria. Punto importante, ma risposte decisamente migliori.

Parte subito forte il Cmb Matera che ci prova con Galliani: palla sul palo. Poi, arriva il vantaggio dopo 1’37” con Cesaroni che sfrutta al meglio un’azione dei suoi e beffa Miarelli. Pesaro che non ci sta e prova subito a reagire: Weber, però, si oppone al meglio. Salgono in cattedra De Oliveira che colpisce un palo, e Taborda: l’estremo difensore biancoazzurro è sempre presente. Il pareggio, però, arriva su azione rocambolesca. Well sfiora addirittura il doppio vantaggio ma Miarelli compie un gran miracolo. Poi, l’estremo difensore vede Weber fuori dai pali e ci prova addirittura dalla sua porta: l’estremo difensore dei materani cade malamente e Pesaro trova l’uno a uno. Partita che si fa davvero molto bella. Ci prova Ramon su punizione per i biancoazzurri, mentre i marchigiani rispondono con Borruto.

Poi Miarelli si oppone su Well, mentre Weber lo fa su Jefferson. Partita aperta con entrambe le squadre che provano il tutto per tutto. Pesaro ci prova con De Oliveira prima e Borruto poi: ma è sempre Weber che sbarra la strada. Rispondono i biancoazzurri con Pulvirenti che lanciato da Cesaroni ci prova: palla a lato. Padroni di casa che di provano ancora con Borruto: miracolo di Weber che si distende in corner. Finale di tempo, tutto per i biancoazzurri. Protagonista assoluto Well. Prima con una gran bella girata: palla a lato. Poi, approfitta di una ripartenza dei suoi e costringe Miarelli ad un grandissimo miracolo. E a pochi millesimi dalla sirena è protagonista del vantaggio.

Da corner, ci pensa proprio Well a toccare il pallone: Canal, però, mette fuori causa Miarelli e biancoazzurri al riposo in vantaggio. Ripresa che vede una partita combattuta, anche se Pesaro le prova tutte per riacciuffare la partita. Prima con Canal e Borruto: entrambe le conclusioni a lato. Poi, ci provano Marcelinho, Taborda e De Oliveira ma Weber è supersonico a dire di no. La porta del portiere brasiliano però, poi trema sulla conclusione di Marcelinho che colpisce il palo pieno. Alla successiva conclusione poi, Pesaro trova il vantaggio. Bell’azione di Taborda che trova Marcelinho che non può far altro che infilare Weber. Partita che diventa bellissima con entrambe che le provano tutte per vincere.

I biancoazzurri non demordono e si fanno vedere con una bellissima conclusione di Wilde: gran respinta di Miarelli. Cmb Matera che si affida addirittura al portiere di movimenti ma rischia sulla conclusione di Salas che a porta vuota sfiora il vantaggio. Il finale, però, è tutto di marca biancoazzurra. Ci prova Well, poi è Bizjak che sfiora il vantaggio su un gran pallone di Santos dopo una bella azione sulla corsia esterna. Il Pesaro ci prova nei secondi finali ma il Cmb Matera gestisce al meglio il tempo e porta a casa un punto davvero importante per il prosieguo del proprio campionato.

          

IL TABELLINO

ITALSERVICE PESARO-CMB MATERA 2-2

RETI: al 1’37” pt Cesaroni (M), al 6’02” pt Miarelli (P), al 19’59” pt Canal su autorete (M), al 13’00” st Marcelinho (P).

ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Salas, Taborda, De Oliveira, Jefferson, Guennounna, Dionisi, Antonioni, D’Ambrosio, Tonidandel, Fortini, Borruto, Canal, Marcelinho. Allenatore: Colini.

CMB MATERA: Weber, Galliani, Well, Santos, Cesaroni, Nucera, Pulvirenti, Toni, Wilde, Bizjak, Giannandrea, Ramon, Arvonio, Rocha. Allenatore: Nitti.

ARBITRI: Lamanuzzi di Molfetta e Lunardi di Padova.

CRONOMETRO: Lavanna di Pesaro.

AMMONITI: Fortini (P) e Pulvirenti, Wilde, Bizjak (M).

Cmb Matera - Nitti a TM: "Domani sfida contro noi stessi. La partita? Ecco cosa farà la differenza"
Cmb Matera - Nitti: "Belle risposte, potevamo anche vincerla dopo una prova importante"