Primo Piano

MATERA - Come volevasi dimostrare: Grumentum, la nota del Comune

Roberto Chito
09.07.2020 21:06

Pallone, FOTO: FONTE WEB

Adesso c’è anche il documento ufficiale. Come volevasi dimostrare: dietro la volontà di vedere il Grumentum a Matera, c’è l’amministrazione comunale che tanto ha fatto per portare al XXI Settembre-Franco Salerno una squadra dopo due anni di assenza. Ricordiamo il pressing asfissiante con Rende e Picerno nella passata stagione.

Quest’anno si era provato un approccio con il Bitonto, per poi andare a convincere il Grumentum che in un primo momento voleva trasferire il titolo sportivo a Matera, ma chiuso da norme burocratiche ha dovuto rinunciare. E così, l’amministrazione comunale riesce nel suo obiettivo di andare a pescare una squadra che possa disputare al XXI Settembre-Franco Salerno il campionato di Eccellenza, rinunciando alla possibilità di portare nella Città dei Sassi un titolo sportivo dalla Provincia.

"Tale disponibilità sia utile alla Asd Grumentum Val d’Agri perché non solo ottenga il rilascio del necessario nulla osta per disputare a Matera le proprie partite casalinghe, ma, visto l’evolversi della situazione possa essere riconosciuto in sua favore il tanto auspicato ripescaggio in Serie D che porterebbe finalmente l’intera provincia di Matera a rivedere, dopo ben due anni, un campionato nazionale di buon livello e qualità", si legge nella nota dell’amministrazione comunale.

"Confido vivamente che tale disponibilità possa essere l’avvio di un proficuo e lungimirante percorso di collaborazione tra la Città di Matera ed i vertici del calcio nazionale, perché da questa esperienza si possano gettare le basi per la rinascita del calcio a matera. La città merita il calcio ed il calcio non può più fare a meno per altro tempo di Matera", conclude la nota dell’amministrazione comunale.

MATERA - Missione Eccellenza, sono ore decisive: contatti serrati con un club
La pensiamo così - Anno nuovo, vecchio scenario: Comune, il rilancio non si fa così