Futsal

Cmb Matera - Cesaroni: "Brutta sconfitta ma ottima prova. Questa è la strada giusta"

Roberto Chito
26.10.2020 20:46

Paolo Cesaroni, FOTO: PAOLA LIBRALATO-DIVISIONECALCIOA5.IT

"Preferisco perdere come venerdì sera, ma con questo atteggiamento e prestazione, piuttosto che vincere in maniera fortunata e con una prova opaca. L’ho già detto dopo il pareggio contro l’Aniene e lo ripeto anche dopo questa sconfitta. Credo che alla fine, i risultati si vedranno. È l’unico modo per vedere i risultati". Sono le parole di Paolo Cesaroni, laterale offensivo dei biancoazzurri che analizza la sconfitta contro l’Acqua&Sapone di venerdì sera.

SULLA PARTITA: "Penso che meritavamo molto di più nel primo tempo. Purtroppo, non siamo riusciti a concretizzare le occasioni avute. Per la mole di gioco creata e per le occasioni avute, c’è rammarico. Siamo stati penalizzati da alcune disattenzioni. Sappiamo che queste sono partite difficilissime: l’Acqua&Sapone sappiamo tutti che tipo di squadra è, e soprattutto i giocatori che hanno in organico. Credo che in campo abbiamo detto la nostra. Purtroppo non è sempre facile stare sotto ed inseguire".

SUGLI OBIETTIVI: "Aspettative che devono essere alte. Giochiamo sempre per vincere contro qualsiasi squadra che ci troveremo di fronte. Sia in casa che in trasferta la mission deve essere sempre la stessa. Poi, guarderemo la classifica solamente a fine stagione".

SULLA SQUADRA: "Insieme possiamo fare davvero tanto, mentre da soli molto poco".

SUL RAMMARICO: "Sicuramente il primo tempo, per le tante occasioni avute. Se concludevamo i primi 20 minuti sopra di due gol, non c’era niente da dire. Abbiamo creato tanto. Poi, loro alle prime due occasioni vanno sul doppio vantaggio. E in quel momento, la partita si è messa nel verso sbagliato".

SUL CORAGGIO: "Siamo stati bravi nel rimanere sempre in partita, almeno fino al 4-3. Poi, il 5-3 ci ha letteralmente tagliato le gambe. Perché dopo il botta e risposta, essere andati nuovamente sotto di due reti è stato davvero duro. Credo che quello è stato il momento decisivo in cui abbiamo perso la partita".

SULLE CONSAPEVOLEZZE: "Abbiamo visto cosa sappiamo fare. Dobbiamo convincerci della nostra forza. Se abbiamo fatto questa prestazione contro una squadra blasonata come l’Acqua&Sapone, la possiamo fare contro chiunque. Dobbiamo continuare così, perché siamo sulla strada giusta".

SULL’ANALISI: "Parliamo di un risultato pesante, perché un 8-3 lo è. Analizzeremo gli errori fatti e ripartiremo come sempre. Perdere 4-3 o 5-3 non fa differenza, perché a casa si va sempre con zero punti. Quindi è giusto rischiare il tutto per tutto per provare a strappare un risultato positivo. E alla fine sappiamo i rischi che può portare giocare con il portiere del movimento: può andare bene, come può andare male".

SUL PUBBLICO: "Giocarci senza è come fare allenamento. Per noi è importante coinvolgere anche la gente di Matera perché in casa possono sicuramente darci una spinta in più".

Promozione - 4a giornata: una coppia in vetta. L'Oraziana non riesce ad ingranare
Olimpia Matera - Ufficiale: il roster si arricchisce di una nuova pedina. Si tratta di un ritorno