Tutto Calcio

Nazionale - Mancini: "Piacere che gli olandesi riconoscono il nostro lavoro. Non possiamo perdere più terreno"

Redazione TuttoMatera.com
06.09.2020 19:21

Il ct Roberto Mancini, FOTO: FIGC.IT

"Dobbiamo fare una prestazione, che e' fondamentale, ma poi dobbiamo fare risultato e vincere. Spero che la squadra sia propositiva come contro la Bosnia, anche se la condizione non ci ha consentito di farlo sempre. Abbiamo cercato la vittoria fino alla fine". Sono le parole di Roberto Mancini, ct degli azzurri che presenta la partita di domani sera contro l’Olanda.

SULLA PARTITA: "Fa piacere che anche gli olandesi, che hanno inventato il calcio totale, riconoscano il nostro lavoro. Contro l’Olanda dobbiamo confermare il nostro stile, cercare la vittoria fino alla fine. Conta la prestazione, ma anche il risultato".

SUL MOMENTO: "Dopo il pareggio con la Bosnia, non possiamo perdere altro terreno in classifica. Anche se non sarà facile. E’ vero che troveremo più spazi, ma è anche vero che l’Olanda attacca molto meglio della Bosnia. E sappiamo quali siano le nostre condizioni atletiche. I ragazzi hanno pochi allenamenti nelle gambe. E si è aggiunta la fatica dei viaggi".

SULLA SQUADRA: "Devo ancora capire chi sta meglio. Sensi, per esempio, è difficile che possa giocare ancora. Probabilmente ne cambierò parecchi dopo Firenze, anche per rispetto dei giocatori. Voglio evitare infortuni. Giocheranno di sicuro dall’inizio Donnarumma, Chiellini, Jorginho e Immobile. Vediamo Zaniolo e Kean. Locatelli? Non lo abbiamo mandato nell’Under 21 per farlo giocare con noi, vedremo se nel secondo tempo o nel primo".

Nazionale - Bonucci: "Nations League importante. Olanda? Hanno grandi difensori"
L'intervista - Finamore: "Felice del lavoro sul mercato. Obiettivi? Riprendiamoci tutto"