Futsal

Cmb Matera - Biancoazzurri esagerati a Pescara: con un super Wilde arrivano i tre punti

Roberto Chito
31.10.2020 19:59

L'esultanza di Wilde, FOTO: PAOLA LIBRALATO-DIVISIONECALCIOA5.IT

Cinismo e cattiveria. Giocare bene e vincere. Un po’ le cose che mister Nitti aveva chiesto alla vigilia. Il Cmb Matera le fa tutte, portando a casa una bellissima vittoria da Pescara. Termina 7-1 per la squadra biancoazzurra che chiude la pratica già nel primo tempo con un secco tre a zero. Nella ripresa, poi, approfitta del portiere di movimento di Pescara e vede scatenarsi un Wilde autore di un magistrale poker personale. Vittoria importante e tre punti che pesano davvero tanto alla prima sosta stagionale.

Nitti può schierare il neo arrivato Ramon che parte dalla panchina ma è orfano di Isi e Yera. Fuori anche Giannandrea e il terzo portiere Strippoli. A partire meglio, però, è il Pescara che ci prova subito con Andrè e Paulinho: in entrambe le occasioni Weber risponde presente. Cmb Matera che parte piano, ma poi ingrana. Prima con Santos che si vede deviare la palla in corner. Poi, con Bizjak che si divora la rete tutto solo. A firmare il vantaggio, però, ci pensa Wilde. Assist di Well con il brasiliano che ci prova: Mazzocchetti devia ma da posizione impossibile trova l’uno a zero. Pescara ferito che risponde con Leandro: palla in andolo. Biancoazzurri che non demordono e cercano il raddoppio: prima Toni, poi Pulvirenti non trovano la gioia. Padroni di casa che sfiorano il pareggio con la traversa di Ferraioli ma il neo-entrato Ramon, in casa biancoazzurra, ci prova: palla deviata. Altro tentativo e raddoppio.

Punizione dalla lunga distanza di Wilde con Well che trova il tocco decisivo per mettere ko Mazzocchetti. Sulle ali dell’entusiasmo, i biancoazzurri calano anche il tris. Lo fanno con un’azione personale di Wilde che scappa sulla fascia e con un potente e bellissimo diagonale stampa in rete. Pescara prova ad andare al riposo quantomeno sotto di due: Andrè e Coco, però, non riescono a superare l’ottimo Weber. Ripresa che parte un po’ con il freno a mano tirato. Pescara che ci prova soprattutto con Andrè, Ferraioli e Coco. Il Cmb Matera invece si fa vedere Wilde e Well che si divorano il poker, entrambi imbeccati dall’ottimo Ramon. Il Pescara, poi, accorcia. Fa tutto Leandro che elude un avversario e stampa in rete. Abruzzesi che così si affidano al portiere di movimento per provare il tutto per tutto.

Ma passa un solo minuto Wilde ristabilisce le distanze. Il brasiliano trova il 4-1 con un bellissimo diagonale. Partita che si mette in discesa per i biancoazzurri che trovano altre tre reti. Prima è Pulvirenti che di testa anticipa Mazzocchetti in uscita. Poi, Wilde dalla propria porta, aprofittando di quella avversaria sguarnita, trova il bellissimo pallonetto. La settima rete viene realizzata da Cesaroni che su lancio di Weber e da posizione angolata stampa in rete. Cmb Matera che sfiora diverse volte anche l’ottava rete e Pescara che prova a ridurre il pesante passivo: gli abruzzesi ci provano con Rober ma la palla è sulla traversa. Tante emozioni e soprattutto un Wilde in ottima forma: per i biancoazzurri è la seconda vittoria stagionale.

     

IL TABELLINO

COLORMAX PESCARA-CMB MATERA 1-7

RETI: al 8’31” pt Wilde (M), al 16’10” pt Well (M), al 17’01” pt Wilde (M), al 11’00” st Leandro (P), al 12’00” Wilde (M), al 15’00” st Pulvirenti (M), al 16’00” Wilde (M), al 17’00” Cesaroni (M).

COLORMAX PESCARA: Mazzocchetti, Paulinho, Andrè, Morgado, Leandro, Agostinelli, De Luca, Rober, Santacroce, Coco, Ferraioli, Saul, Scaringi. Allenatore: Palusci.

CMB MATERA: Weber, Pulvirenti, Well, Wilde, Cesaroni, Nucera, Galliani, Toni, Santos, Perrucci, Ramon, Arvonio, Bizjak, Rocha. Allenatore: Nitti.

ARBITRI: Acquafredda di Molfetta e De Lorenzo di Brindisi.

CRONOMETRO: Di Nicola di Pescara.

AMMONITI: Morgado, Leandro e Ferraioli per Colormax Pescara e Bizjak per Cmb Matera.

Olimpia Matera - Sassone: "Squadra del territorio, che ora venga sostenuta dallo stesso"
Cmb Matera - Nitti: "Il contrario di venerdì. Bene i tre punti, e Wilde è un valore aggiunto"