Gli Ex

Ex Matera - Dionigi fa festa ad Ascoli: riuscito in un miracolo quasi impossibile

Roberto Chito
31.07.2020 23:56

Davide Dionigi, FOTO: ASCOLICALCIO1898.IT

Con quattordici punti conquistati in nove partite, Davide Dionigi regala all’Ascoli la salvezza. Ma che brivido: perché la sconfitta contro la capolista Benevento, sembrava complicare le cose. Poi, i risultati sugli altri campi hanno premiato la squadra marchigiana che comunque si è meritata la permanenza in cadetteria.

L’Ascoli, partito per centrare i play off, pian piano ha cominciato a perdersi nella parte centrale del campionato, tanto da ritrovarsi in zona retrocessione. Dopo l’esonero di Zanetti, la breve parentesi Abascal, seguita dalla disastrosa gestione Stellone, non hanno portato a nulla di buono. I due ko dell’ex tecnico della Primavera bianconera poi, sembrava compromettere le cose. Davide Dionigi, arrivato il 26 giugno sulla panchina dell’Ascoli dopo una sconfitta ed un pareggio con quattro vittorie consecutive ed un pareggio riesce a portare a casa i punti necessari per ottenere una salvezza non scontata.

Aveva raccolto una squadra persa sotto tutti i punti di vista, senza possibilità di poter lavorare giornalmente. I due ko finali contro Pisa e Benevento non hanno intaccato il cammino dei marchigiani. Insieme a Dionigi fa festa anche Sernicola, anche lui ex Matera. E chissà, adesso, se il tecnico di Reggio Emilia non resterà in quel di Ascoli Piceno per poter costruire un nuovo percorso dopo una stagione davvero tribolata.

Serie B - 38° giornata: Frosinone ai play off. Salvezza, per il Trapani c'è l'ultima speranza
Città dei Sassi - Decisione presa. Martoccia: "Cammino verso il grande calcio riparte"