Basket

Olimpia Matera - Origlio: "Un grazie al club. Faremo il massimo in quest'annata"

Roberto Chito
14.09.2020 11:45

Agostino Origlio, FOTO: ROBERTO LINZALONE-OLIMPIAMATERA.IT

"Non posso che ringraziare tutto il cda: Sassone, Lorusso e Checchi che ritengono essere tre colossi dell’imprenditoria materana. Sappiamo bene che questo è un anno importante per il club, corre il sessantesimo anno dalla nascita, e proprio per questo dobbiamo onorarlo ancor di più". Sono le parole di Agostino Origlio, coach dell’Olimpia Matera che durante la presentazione di ieri ha detto la sua.

SULLA SQUADRA: "Ringrazio di vero cuore i ragazzi. A cominciare dai vecchi che hanno deciso di restare con noi per arrivare ai nuovi che hanno accettato di sposare il nostro progetto. Ci riempie di orgoglio la decisione che hanno preso i giocatori di credere ancora in noi".

SUL MONITO: "Posso assicurare a tutti che la squadra avrà un senso di responsabilità verso chi ci rappresenta. Posso garantire un grande impegno ed etica del lavoro. Sarà mio compito trasferire tutto questo ai ragazzi. Sappiamo che poi il gioco e gli aspetti del campo sono un’altra cosa ma è da questi fattori importanti che vogliamo partire".

SUGLI OBIETTIVI: "Sono una persona ambiziosa, come la città e la società. Noi daremo sempre il massimo ma da parte del pubblico materano mi aspetto grande entusiasmo per poter raggiungere i migliori traguardi possibili in questa stagione. Con il sostegno dei nostri tifosi riusciremo a vincere più partite possibili, perché vincere è il nostro obiettivo per questa stagione".

SUL LAVORO: "Insieme ai miei più stretti collaboratori abbiamo programmato una ripartenza per tutti dopo il lungo periodo di inattività. Il campionato parte il 15 novembre, avremo due mesi di tempo per poterci arrivare nel migliore dei modi. In poi c’è la Supercoppa che ci aiuterà a prendere confidenza con quello che andremo a fare nel corso del campionato che è il nostro obiettivo".

Olimpia Matera - Sassone: "Spinto sull'acceleratore e creata la squadra migliore di sempre"
Olimpia Matera - Grappasonni: "Ripartire da dove abbiamo lasciato per guardare sempre più su"