Basket

OLIMPIA MATERA - Buono fa impazzire il Pala Lanera all'overtime: e sono undici di fila. La cronaca

Roberto Chito
19.01.2020 22:35

L'esultanza dell'Olimpia Matera, FOTO: ROBERTO LINZALONE-OLIMPIAMATERA.IT

Origlio ci aveva visto lungo, anzi lunghissimo. Se qualcuno sa che Corato proveniva da cinque sconfitte consecutiva e che è in zona play off, non ci avrebbe creduto. Eppure, questa era la realtà. Eppure, l’insidia c’era, ed era grande. Nonostante ciò, l’Olimpia Matera vince anche questa. Lo fa per 71-66 dopo cinque tempi di una partita intensa, bellissima e ricca di colpi di scena. Una vittoria arrivata nel finale grazie ai colpi di Buono che ha mandato ko un Corato mai domo e regalato ai suoi l’undicesimo successo consecutivo di questo campionato.

Il primo quarto è abbastanza equilibrato. Corato, però, da subito fa vedere di non essere arrivato al Pala Lanera per fare una semplice comparsa e con Brunetti piazza un 13-7. Reazione di Matera con Panzini che realizza quattro punti e porta i suoi a meno due. Il batti e ribatti è tutto nel finale: la tripla di Battaglia porta Matera sul 14-13, ma Cioppa la ribalta e firma il parziale di 15-14 per i suoi. Nel secondo quarto, è subito Corato che con Tassone firma il 18-14 a cui fa seguito la reazione di Panzini che fa subito sotto Matera. L’ex Sereni fissa il risultato sul 23-18, ma poi Smorto riporta i suoi a meno tre, prima del 25-25 di Panzini. Corato non molla e Brunetti riporta i suoi avanti: 27-25. Antrops dalla lunetta fa solo uno su due, anche se si fa perdonare poco dopo insieme alla tripla di Panzini che fissano il risultato sul 31-27. Il doppio tiro libero di Buono porta Matera sul più sei. Corato che nel finale di tempo si scatena con Stella che fissa il parziale sul 33-31.

Dopo l’intervallo lungo, Corato tiene sempre il passo di Matera che prova a scappare ma vede sempre i pugliesi ai fianchi. Brunetti con una gran tripla trova il 38-38, a cui fa seguito il vantaggio di Stella. La successiva tripla di Staffieri trova il nuovo pareggio, con Battaglia che piazza il più due. Ancora Corato che con Stella trova il meno uno: è 43-42 per i biancoazzurri che sbagliano da tre con Mancini e Battaglia. Nell’ultimo tempo, Cioppa firma il 44-43. Matera continua a sbagliare sia da tre, sia dalla lunetta diverse volte. La tripla di Battaglia, poi, firma il 46-44. Corato non demorde e con la tripla di Tassoni la ribalta: è 47-46. Rispondono Staffieri da tre e Dip dalla lunetta che però fa solo uno su due, piazzando il risultato sul 50-47. Partita emozionante, perchè Corato reagisce ancora: Brunetti si scatena e trova il nuovo vantaggio per 51-50.

Dip non perfetto dalla lunetta: fa solo uno su due, ma è sempre Brunetti a riportare Corato avanti. Dip si fa perdonare poco dopo trovando il 53-53, ma è Staffieri con una gran tripla a firmare il più, dando la sensazione di aver chiuso la sfida. Ma non è così: Idiaru trova il 56-56 che portano la sfida all’overtime. Matera ha la chance di chiuderla sulla sirena: Panzini e Battaglia, però, entrambi da tre punti sbagliano. Botta e risposta Panzini-Tassone per il 58-58 che apre il quinto quarto. Matera che resta senza Dip e Staffieri, entrambi usciti per cinque falli. Corato non molla e con Brunetti la ribalta ancora. Matera prova ad allungare con Buono, ma dalla lunetta fa uno su due, poi arriva la schiacciata di Smorto e Panzini trova il 63-59. 

Matera sbaglia ancora da tre ma Tassone dalla lunetta firma il meno uno, Battaglia si divora un’altra tripa, e Stella manda avanti Corato. Matera che nei minuti finali vede entrare in scena Buono: prima dalla lunetta, poi da tre e poi ancora dalla lunetta per il più cinque. Corato accorcia con Brunetti che la porta a meno tre ma è troppo tardi per recuperare: il colpo del ko lo piazza Battaglia che firma il 71-66 per l’undicesima vittoria consecutiva per i biancoazzurri. E sicuramente, la vittoria più sofferta di tutta la serie.

   

IL TABELLINO

OLIMPIA MATERA-CORATO 71-66

PARZIALI: 14-15, 19-16, 10-11, 13-14, 15-10

OLIMPIA MATERA: Panzini 19, Dip 8, Staffieri 12, Smorto 4, Antrops 7, Battaglia 12, Buono 9, Antonaci 0, Mancini 0. Non entrati: Lopane e Centoducati. Coach: Origlio.

CORATO: Idiaru 5, Brunetti 23, Stella 12, Kekovic 4, Sereni 7, Yabre 0, Tassone 11, Cioppa 4, Pisoni 0. Non entrati: Messina e Serroni. Coach: Gesmundo.

NOTE: Tiri da due punti: 14 su 34 per Matera e 17 su 44 per Corato. Tiri da tre punti: 10 su 35 per Matera e 5 su 17 per Corato. Tiri liberi: 13 su 21 per Matera e 17 su 23 per Corato. Assist: 14 totali di cui 6 di Panzini per Matera e 12 totali di cui 6 di Stella per Corato. Rimbalzi: 44 totali (15 offensivi e 29 difensivi) di cui 10 di Panzini per Matera e 47 totali (12 offensivi e 35 difensivi) di cui 11 di Brunetti per Corato. Falli Matera: 25 fatti e 25 subiti. Falli Corato: 25 fatti e 24 subiti. Usciti per cinque falli: Staffieri e Dip per Matera e Cioppa, Idiaru e Kekovic per Corato.

CITTA' DEI SASSI - Maiga e Di Cesare mettono ko la Lainese: riprende la corsa ai play off
SASSI MATERA - Ecco la prima vittoria: ko il Castelsaraceno, e discorso riaperto