Le Parole

L'intervista - Finamore sul torneo: "Eccellenza, ogni squadra può essere una vera insidia"

Roberto Chito
06.09.2020 21:17

Immagine d'archivio, FOTO: FONTE WEB

"Il campionato di Eccellenza lucana è molto particolare. Su ogni campo, infatti, sarà una battaglia. Per questo, diventa molto importante non abbassare la guardia e tenere sempre alta la concentrazione". Sono le parole di Antonio Finamore, tecnico del Grumentum. L’allenatore di Policoro, nell’intervista concessa a TuttoMatera.com, analizza anche alcuni aspetti che riguardano il principale torneo lucano.

SULLE SQUADRE: "Sicuramente ognuno guarda in casa propria, almeno inizialmente. Però, ho visto compagini che si sono attrezzate con giocatori che questo campionato lo conoscono davvero molto bene, anche perché in passato lo hanno vinto".

SULLE RIVALI: "Ripacandida e Brienza hanno dimostrato di avere un’ottima organizzazione in quest’ultimo campionato. La Vultur poi, ogni anno costruisce sempre ottime squadre e riesce a dire sempre la sua. Poi, alle sue spalle ha a disposizione un grande ambiente".

SULLE OUTSIDER: "Ci sono squadre che si sono organizzate bene con calciatori d’esperienza. Ad esempio il Marconia, aspettiamo il Moliterno che nell’anno del centenario sicuramente allestirà una squadra di valore. Poi, ci sono società che potrebbero rafforzarsi anche con l’ingresso di nuove cordate".

SULLE ALTRE: "Bisogna anche considerare squadre che hanno fatto bene nella passata stagione come il Castelluccio. Insomma, ce n’è per tutti i gusti".

SULLE DIFFICOLTÁ: "Credo che il maggior competitor di questo campionato sia il campionato stesso. Ogni squadra può rappresentare un’insidia di sei punti. Bisogna affrontare ogni partita con determinazione ed essere indirizzati verso l’obiettivo che si vuole raggiungere".

L'intervista - Finamore: "Felice del lavoro sul mercato. Obiettivi? Riprendiamoci tutto"
Grumentum - Partito il ritorno in Val d'Agri: ora dieci giorni per plasmare la squadra