Basket

Olimpia Matera - Subito la Supercoppa ma la testa è al campionato. Sarà la stagione della consacrazione?

Roberto Chito
09.10.2020 11:45

Il pallone da basket, FOTO: FONTE WEB

L’obiettivo è il campionato. Prima, però, bisogna scaldare i motori con la Supercoppa. Ovviamente, non è la priorità. Riaccendere i motori dopo sette mesi di assenza non sarà sicuramente facile. di fronte, però, l’Olimpia Matera avrà un mese per prepararsi.

Non è un mister che il club guidato da Luigi Sassone voglia recitare la voce grossa nella stagione che si appresta a cominciare. Dopo due anni in cui è stato seminato tanto, adesso è arrivato il momento di raccogliere. Dalla stagione 2018-19, con l’arrivo di Origlio in panchina, i biancoazzurri hanno cambiato passo. Quest’anno, invece, l’obiettivo è uno: essere protagonisti. Infatti, dall’Olimpia più forte di sempre, come ha dichiarato più volte Sassone, ci si deve aspettare il massimo. Il mercato è stato oculato.

Una buona base di riconferme, insieme ad acquisti mirati che la coppia Grappasonni-Origlio ha saputo ben individuare. Serve tempo per poter arrivare al meglio della forma, come anche per poter oliare i meccanismi tecnico-tattici. E la Supercoppa, da questo punto di vista rappresenta la palestra giusta per poter arrivare nel migliore dei modi all’esordio in campionato contro Reggio Calabria.

Olimpia Matera - Battaglia: "Supercoppa, un pre-campionato competitivo. Tifosi? Senza di loro è meno stimolante"
Grumentum - Ambrosecchia: "Brienza, bel banco di prova. Partire bene importante"