Basket

Olimpia Matera - Origlio: "Partiti male ma poi siamo cresciuti. Supercoppa palestra giusta per il campionato"

Redazione TuttoMatera.com
20.10.2020 10:35

Agostino Origlio, FOTO: FONTE WEB

"Ci interessava bagnare questo esordio davanti al nostro pubblico con una vittoria, e prendiamo il risultato ben volentieri. È chiaro che siamo in una fase di crescita, eravamo in emergenza per via delle assenze di Buono e Gaetano, a cui si è aggiunto anche un acciacco a partita in corso di Antrops, e la partita ci ha messo di fronte a delle complessità dovute alla bravura dei nostri avversari". Sono le parole di coach Agostino Origlio che commenta la vittoria conquistata dai suoi domenica sera.

"Nonostante le difficoltà, siamo riusciti a tenere le redini in mano, e la reazione del secondo tempo è il segnale che mi piace di più. L’approccio non è stato dei migliori, 48 punti subiti nei primi due quarti non sono un biglietto da visita così entusiasmante, ma, come a Taranto, anche qui nella seconda parte la squadra dimostrato carattere e, pur commettendo degli errori, ha dimostrato voglia di vincere. Non bisogna guardare solamente risultato, specialmente in questa competizione, ma focalizzarci sulla crescita che tutti i giocatori hanno all’interno del sistema di gioco sotto l’aspetto offensivo e difensivo", continua l’allenatore dei biancoazzurri ai canali ufficiali del club.

Origlio, guarda avanti e continua: "La Supercoppa è un bel modo per farsi trovare pronti nel modo migliore al campionato, perché ti permette di giocare partite vere. Dopo un lungo stop, si tratta sicuramente di allenamenti veri anche per abituare il giocatore alle partite, a differenza delle classiche amichevoli precampionato. Aver vinto e poter andare ancora avanti ci permette di quanto meno di disputare un’altra partita ufficiale, e questo porta un giovamento alla squadra".

Roller Matera - Biancoazzurri pronti alla nuova stagione: sabato parte il campionato di Serie A2
Olimpia Matera - Che partenza: discorso qualificazione già archiviato, ora si aspetta l'avversario del secondo turno