Primo Piano

Usd Matera - Calma apparente: il club sonda le risposte della Città

Roberto Chito
25.07.2020 18:01

La maglia dell'Usd Matera, FOTO: TUTTOMATERA.COM

Eppure qualcosa si muove. Nonostante non siano ancora arrivate le prime ufficialità per la stagione 2020-21, in casa Usd Matera si continua a lavorare. L’assenza di notizie non è segnale di immobilismo. Anzi, tutt’altro. Il club biancoazzurro, capeggiato dal presidente Giuseppe Battilomo è costantemente al lavoro insieme ai vice-presidenti Tommaso Taccardi e Silvio Cristallo e a direttore generale Nunzio Papangelo.

Una società che sta cominciando a sondare la disponibilità di imprenditori e sponsor per cercare di unire le forze in vista della nuova stagione, cercando un determinato sostegno. Infatti, poi, è facile dire che non si è stati chiamati. Ogni alibi, il club biancoazzurro vuole cercare di toglierlo per dimostrare alla città che fare calcio dallo scorso anno a questa parte non è così semplice come appare. Nonostante si tratti di una Prima Categoria, l’Usd Matera ha dimostrato di avere un’organizzazione da categorie superiori, minimo Serie D. Trasparenza alla base di questo progetto che punta sempre più a diventare più grande. Dopo il tentativo di regalare l’Eccellenza alla Città dei Sassi, poi fallito viste le versioni diverse di Raffaele Oliva, presidente del Montescaglioso, le speranze di poter disputare quantomeno la Promozione non sono ancora cessate.

Da questo punto di vista, però, servirà capire cosa vorrà fare il Cr Basilicata e il compito dell’amministrazione comunale che se metterà la stessa volontà con la quale ha voluto portare il Grumentum nella Città dei Sassi, sicuramente qualcosa si otterrà. Ancora presto, però, per poter cominciare a parlare di mercato. Per le prime riconferme bisognerà ancora aspettare. Ciò non toglie che il club biancoazzurro non si stia muovendo anche in questa direzione. L’obiettivo è quello di mettere in piedi una squadra che possa vincere il prossimo campionato di Prima Categoria, e soprattutto fare la stesso anche in Promozione, in modo da trovarsi nell’arco di ventiquattro mesi in Eccellenza.

Poi, se nei prossimi mesi qualcosa si muoverà per poter accelerare questo processo, sarà tanto di guadagnato per il calcio materano. Oggi, invece, il presente è questo. E se il tessuto imprenditoriale materano non sosterrà questo progetto, la risalita richiederà ancora troppo tempo.

Città dei Sassi - Iscrizione a rischio? E spunta un messaggio del club
Olimpia Matera - Ex, in tre hanno trovato una nuova squadra. La situazione