Primo Piano

MATERA - Ore decisive sul fronte fusione: spunta una nuova pista

Roberto Chito
05.07.2020 17:40

Lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno, FOTO: FONTE WEB

Né una conferma, né una smentita. Da una semplice suggestione, potrebbe diventare qualcosa di più. Anche perché la data dell’8 luglio si avvicina sempre di più e il tempo di tergiversare è davvero finito. Il calcio materano prova a ripartire da una categoria sicuramente più consona alla propria storia.

Infatti, in queste settimane il corteggiamento verso il Grumentum non ha perso quota con il presidente Antonio Petraglia che sarebbe disposto ad abbandonare la Val d’Agri e a sbarcare nella Città dei Sassi. In questo modo, il ripescaggio in Serie D sarebbe molto più facile, visto che Matera in quanto capoluogo di Provincia avrebbe un punteggio maggiore. Non solo. Nonostante Petraglia sia vicino alla terra della Val d’Agri, i problemi in questa stagione sono stati davvero tanti. E così, l’ipotesi Matera potrebbe essere molto più congeniale al massimo dirigente del club biancoazzurro. Qualche contatto con il mondo materano c’è già stato. Petraglia non l’ha dichiarato, ma in una chiacchierata con TuttoMatera.com, l’imprenditore lucano ha fatto capire che qualcosa potrebbe accadere.

Ovviamente, con la scadenza fissata per l’8 luglio per poter fare fusioni, il tempo si accorcia sempre di più e il momento della verità si avvicina. In tutto questo, Matera aspetta. Perché dopo la ripartenza dalla Seconda Categoria, adesso la Città dei Sassi si trova ben tre squadre in Prima e l’ipotesi di poter disputare il torneo di Serie D attraverso la fusione con il Grumentum, o in alternativa anche l’Eccellenza, che sarebbe comunque una buona ipotesi. Ore importanti sull’asse Città dei Sassi-Val d’Agri.

FORMULA 1 - Gp Austria, miracolo Leclerc: gran finale e secondo posto
USD MATERA - Bocche cucite in società: cosa si farà alla fine? Il punto