Primo Piano

Cmb Matera - I biancoazzurri sbagliano, il Pesaro no: che grande prova. La cronaca

Roberto Chito
19.02.2021 22:50

Una fase del match d'andata, FOTO: FONTE WEB

Per circa 35 minuti i biancoazzurri l’hanno tenuta in bilico, provando a pareggiarla nuovamente. Hanno spaventato l’Italservice Pesaro soprattutto nella ripresa. Alla fine, però, le rotazioni e la qualità degli uomini di Colini hanno fatto la differenza. Finisce 6-2 per i marchigiani ma è un risultato bugiardo. Perché due reti arrivano nel finale, quando i biancoazzurri erano con il portiere di movimento e il buon Miarelli ha potuto festeggiare la doppietta. Cmb Matera che esce a testa alta ma con un passivo pesante per come sono andate le cose. È il secondo stop consecutivo.

Italservice Pesaro che parte subito forte e ci prova due volte con Salas: in entrambe le circostanze, però, Weber risponde presente. Cmb Matera che cresce e si fa vedere con Well che aggancia palla e ci prova: grande intervento di Miarelli che devia in corner. I ragazzi di Colini, però, sono cinici e al 4:50 passano in vantaggio. Lo fanno con una gran giocata di Borruto che serve Tonidandel che con un bellissimo diagonale beffa Weber. La partita si accende. Cmb Matera che risponde con Neto che serve Galliani che da fuori trova un gran bel tiro: Miarelli para. Pesaro che riparte subito con Fortini che riceve un ottimo pallone ci prova: Weber si oppone e devia. Biancoazzurri che crescono nel corso dei minuti. Bella giocata di Neto che serve Well da ottima posizione ma il brasiliano si divora tutto. Poco dopo Well perde palla nella metà campo avversaria mandando alle ortiche un contropiede, Pesaro riparte con Borruto che serve Canal: il suo diagonale termina sulla traversa.

Poco dopo, il Cmb Matera trova il pareggio. Il lancio di Weber si trasforma in un vero e proprio assist per Galliani che di esterno beffa un difensore e Miarelli in uscita. Pesaro prova a rispondere ma Borruto non ne approfitta. I biancoazzurri prendono coraggio e sfiorano addirittura il vantaggio. Prima con Neto che si beve Cuzzolino e scappa via ma Miarelli devia. Poi è Ramon che serve Pulvirenti che prova un ottimo diagonale: palla di poco alta. Ma nel miglior momento del Cmb Matera, l’Italservice Pesaro colpisce ben due volte in maniera simile. Rimessa di Honorio per Cuzzolino che da fuori beffa Weber. Passano pochi secondi e ancora una volta il numero 17 colpisce ancora. Questa volta su punizione da distanza siderale: ancora una volta Weber va ko e i biancoazzurri si trovano sotto 3-1. Cmb Matera che nel finale ci prova con Neto e Pulvirenti che non trovano la gloria. Nella ripresa, è ancora il Pesaro a provarci ma Weber si oppone.

Poi, sono i biancoazzurri a fare un vero e proprio monologo. Well, per ben due volte non riesce a sfruttare al meglio un ottimo pallone divorandosi una doppia occasione. Più ghiotta quella che capita poco dopo a Galliani. Weber porta palla e serve Neto che riesce a pescare da ottima posizione il laterale difensivo che non ci crede abbastanza. Chance importante anche per Perrucci poco dopo che ci prova: miracolo di Miarelli che devia in corner. Cmb Matera che aumenta i decibel del proprio attacco e va a pochi passi dal gol. Ci prova Well: palla che viene ribattuta, ne approfitta Isi che trova la deviazione di Honorio che per poco non spiazza il proprio portiere. Il gol, però, poi arriva. Al 13:10 è ancora una volta Arvonio che ci prova: conclusione che viene intercettata da Pulvirenti che riapre il match.

Ma come nel primo tempo, nel miglior momento del Cmb Matera, è ancora una volta l’Italservice Pesaro che trova la rete. Lo fa al 14:37 con Borruto che vince due incredibili contrasti e con un pallonetto beffa Weber in uscita. È l’episodio che decide la partita. Perché il Cmb Matera è stremato, Nitti si affida al portiere di movimento ma è una mossa che non darà frutti. Perché al 15:40 sulla conclusione di Perrucci è Miarelli che trova un perfetto rinvio e a porta sguarnita firma il 5-2 che ormai mette in discesa il match per i suoi.

Nonostante il passivo, il Cmb Matera non si abbatte anche se l’episodio per riaprirla nuovamente non arriva. E così, l’Italservice Pesaro colpisce ancora. Nuovamente con Miarelli che con un altro rinvio perfetto insacca in rete e chiude la partita. Biancoazzurri ko per la seconda volta consecutiva, ma che nonostante le tante defezioni esce dal campo a testa altissima.

          

IL TABELLINO

CMB MATERA-ITALSERVICE PESARO 2-6

RETI: al 4:50 pt Tonidandel (IP), al 12:34 pt Galliani (CM), al 17:00 pt Cuzzolino (IP), al 17:26 pt Cuzzolino (IP), al 13:10 st Pulvirenti (CM), al 14:37 st Borruto (IP), al 15:40 st Miarelli (IP), al 18:00 st Miarelli (IP).

CMB MATERA: Weber, Neto, Pulvirenti, Well, Ramon, Nucera, Isi, Galliani, Santos, Perrucci, Wilde, Arvonio, Cesaroni, Romagnoli. Allenatore: Nitti.

ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Salas, Honorio, Canal, Marcelinho, Vesprini, Guennounna, Antonioni, Tonidandel, D’Ambrosio, Fortini, Borruto, Cuzzolino, De Oliveira. Allenatore: Colini.

ARBITRI: Alessi di Taurinova e Cefalà di Lamezia Terme.

CRONOMETRISTA: Buzzacchino di Taranto.

AMMONITI: Arvonio, Gallini e Weber per il Cmb Matera e Salas, Fortini e Guennounna per l’Italservice Pesaro.

Cmb Matera-Italservice Pesaro - Nitti ritrova una pedina, Colini ha tutti. Così in campo
Serie A Futsal - Gli anticipi: Acqua&Sapone-Pesaro, ancora botta e risposta. E la Meta mette in crisi il Petrarca