Primo Piano

CMB MATERA - Prima la fuga, poi ripresa: è pari contro il Petrarca. La cronaca

Redazione TuttoMatera.com
09.02.2021 22:54

Immagine d'archivio, FOTO: CMBFUTSALTEMA.IT-SAVINO

Questa volta, la beffa è tutta nel finale. La rete di Fornari non permette ai biancoazzurri di portare a casa il secondo big match consecutivo. Cmb Matera che paga oltremodo le piccole sbavature commesse, autorete di Pulvirenti compresa. Un 6-6 spettacolare fra due squadre che si sono dati battaglia fino alla fine. E pensare che poco dopo 5 minuti, con il Cmb Matera avanti di tre reti, sembrava tutto finito. Ed invece, è nata una partita incredibile con lucani e veneti che non si sono per niente risparmiate.

Partita che vede il Cmb Matera partire subito forte. Dopo 32 secondi la sbloccano i biancoazzurri: contropiede di Pulvirenti che si fa tutto il campo, serve l’assist per Wilde che stampa in rete. Petrarca che reagisce con Rafinha che per poco non trova il pareggio, ma è il Cmb Matera ad essere davvero prolifico. Al 3:23 arriva il raddoppio: fa tutto da solo Wilde che beffa Bastini. Qualche minuto dopo, invece, arriva anche il tris. Petrarca che si fa male da solo Bastini regala palla a Santos che a porta vuota trova il 3-0. Partita finita? Macchè. Perché il Petrarca risponde con una bella conclusione di Paganini sulla quale Weber risponde presente. Ma poco dopo, i veneti la riaprono. Mello da pochi passi serve Rafinha che stampa in rete. Passa meno di un minuto e la squadra di Giampaolo trova il 3-2. Ottimo spunto di Fornari che regala palla a Rafinha che trafigge Weber.

Momento che sorride agli avversari. Weber salva su Boaventura, poi Mello manda di pochissimo a lato. Nel finale di tempo si rivede il Cmb Matera con Santos che si vede deviare la sfera da Bastini. Al 17:12, i biancoazzurri trovano il poker. Bizjak trova un ottimo pallone per Pulvirenti che elude Bastini e poi lo infila. L’ultimo brivido del primo tempo è per i biancoazzurri. Mello trova una grandissima conclusione: il palo salva Weber. Ripresa che vede il Petrarca propenso ad offendere. Due volte Mello, poi Rafinha e Boaventura ci provano: Weber e la difesa ci mettono una pezza. Il Cmb Matera, però, ha l’occasione per riportarsi sul più tre: Santos da ottima posizione, però, non riesce ad essere freddo quanto basta.

Il Petrarca non demorde. Miracolo anche di Nucera, sostituto momentaneo di Weber su Boaventura. Ma all’8:32 i veneti accorciano. Dagli sviluppi di un corner, Fornari trova la conclusione, Weber va ko dopo una deviazione di un difensore. Momento che continua ad essere favorevole per la squadra di Giampaolo che va vicino al pareggio con Alba: ma la traversa e l’intervento di Weber salvano i biancoazzurri. Partita che però, sembra mettersi sui binari giusti per il Cmb Matera. Boaventura si prende il secondo giallo e lascia il campo. Biancoazzurri che sfruttano i 2 minuti di superiorità numerica e trovano il 5-4: fa tutto Wilde che ci prova da fuori, Bizjak intercetta e serve Santos che stampa in rete.

Sfida che sembra mettersi sui binari giusti per i biancoazzurri che poi fanno harakiri. Al 12’ il trio Pulvirenti-Isi-Weber, su rimessa del laterale non si comprendono e compiono il pasticcio che riporta il Petrarca a meno uno con una clamorosa autorete. Ospiti che continuano a spingere: Alba e Mello sono sempre pericoloso, Weber e la difesa se la cavano. Ma il pareggio arriva poco dopo. Da rimessa laterale, palla per Rafinha che fulmina Weber. Nemmeno il tempo di esultare che per il Cmb Matera conferma di essere cinico: ottimo pallone per Wilde che tutto solo aspetta la sovrapposizione di Neto che trova il nuovo vantaggio.

La partita, però, non è chiusa. Il Petrarca ci prova con Rafinha portiere di movimento, il Cmb Matera prova a contenere ma anche a chiudere la partita: Wilde ha sui suoi piedi il colpo del ko, Mello salva sulla linea. E a 20 secondi dalla fine il Petrarca trova il definitivo 6-6: Rafinha trova Fornari che con una bella girata fulmina Weber. Le emozioni non finiscono perché il Cmb Matera ci prova ancora con Wilde per due volte: tentativi che non hanno successo e pareggio amaro per come si era messa la partita.

       

IL TABELLINO

CMB MATERA-PETRARCA PADOVA 6-6

RETI: al 00:32 pt Wilde (M), al 03:23 pt Wilde (M), al 05:28 pt Santos (M), al 06:14 pt Rafinha (P), al 07:21 pt Rafinha (P), al 17:12 pt Pulvirenti (M), al 08:32 st Fornari (P), al 10:50 st Santos (M), al 12:00 st autorete Pulvirenti (P), al 16:10 st Rafinha (P), al 17:30 st Neto (M), al 19:40 st Fornari (P).

CMB MATERA: Weber, Neto, Pulvirenti, Wilde, Cesaroni, Garrido, Galliani, Santos, Perrucci, Arvonio, Bruno, Bizjak, Romagnoli, Nucera. Allenatore: Nitti.

PETRARCA PADOVA: Bastini, F. Mello, Fornari, Rafinha, V. Mello, Bargellini, Disarò, De Luca, Alba, Paganini, Vitale, Boaventura, Moretti, Alves. Allenatore: Giampaolo.

ARBITRI: Lamanuzzi di Molfetta e Minichini di Ercolano.

CRONOMETRISTA: De Candia di Molfetta.

AMMONITI: Bizjiak per il Cmb Matera e Boaventura, Bastini e Fornari per il Petrarca Padova.

ESPULSI: al 10:00 st Boaventura per il Petrarca Padova per somma di ammonizioni.

CMB MATERA - Caccia al secondo colpaccio consecutivo per diventare definitivamente grande
SERIE A FUTSAL - La 19a giornata: botta e risposta in vetta, pari per Petrarca e Dosson. Crisi nera per il San Giuseppe. L'analisi