Basket

Olimpia Matera - Botta e risposta con la Lnp: dal documento di aprile agli ultimi eventi

Roberto Chito
20.11.2020 13:00

Il pallone di basket, FOTO: FONTE WEB

La polemica è appena cominciata. Botta e risposta fra la serata di ieri e la mattinata di oggi fra la Lnp e l’Olimpia Matera. Il club di Rosso Sassone ha rinunciato a disputare il prossimo campionato di Serie B perché ritiene che senza pubblico è davvero impossibile andare avanti.

"La Federazione Italiana Pallacanestro precisa, in riferimento a quanto affermato da una Società di Serie B attraverso un comunicato stampa, che mai ha subordinato lo svolgimento dell’attività sportiva alla presenza del pubblico all’interno dei palazzetti dello sport". Ovviamente, la società alla quale la Lnp si riferisce è l’Olimpia Matera, unico club di Serie B ad aver rinunciato a disputare il campionato. E in mattinata, sui propri canali social, il club materano ha contro-risposto alla Lnp pubblicando un documento dello scorso 21 aprile, nel quale si legge che la stagione 2020-21 dovrà svolgersi a porte aperte, subordinando la data di inizio della stagione. Cosa che è stata fatta. Perché la Lnp ha rinviato l’inizio del campionato al 15 novembre.

Poi, lo ha posticipato di una settimana, per poi rivedere il format e fissare la partenza a fine mese. Nel frattempo, in Italia la curva epidemiologica ha cominciato a riprendere in maniera importante con il Governo che prima ha fissato un limite massimo di spettatori, poi ha nuovamente disposto le porte chiuse. Quel documento, infatti, era del 21 aprile. Di tempo e di eventi da quella data ne sono passati tanti. L’Olimpia Matera, postando quel documento ha parlato di "netta contraddizione con quanto stabilito in quella data, sottolineando che sarebbe stata utile una migliore collaborazione".

Cmb Matera - Nitti: "Stop per lavorare su noi stessi. Scelta? A vicenda con il club"
Dalla Regione - Coronavirus, il Governo dà ancora tempo alla Basilicata per scongiurare la "zona-rossa"