Tutto C

SERIE C - Arriva la fine dei giochi? I club hanno una linea chiara per la ripresa del torneo

Redazione TuttoMatera.com
19.04.2020 10:50

Il pallone della Serie C, FOTO: FONTE WEB

"Basta così, ci fermiamo qui". Questo il messaggio uscito dall’assemblea dei club di Serie C avvenuta nel pomeriggio di ieri. La maggioranza delle società, ha annunciato al presidente Francesco Ghirelli l’intenzione di non voler più tornare in campo. Una linea che era stata già avanzata nelle scorse settimane, quando la gran parte dei presidenti ha dichiarato di non voler più scendere in campo.

Un po’ per la grande emergenza legata al Coronavirus, con i club del nord sicuramente falcidiati dall’epidemia che ha sconvolto una fetta cospicua del nostro Paese. Un po’ per il protocollo, impossibile da attuare in terza serie. Ovviamente, non tutti sono d’accordo con la chiusura anticipata del campionato. Soprattutto quei club che stanno lottando per la Serie B e che vedevano di fronte la possibilità di agguantare la vetta. Chi è favorevole, ovviamente, sono quelle società che si trovano in fondo alla classifica che hanno chiesto il blocco delle retrocessioni. Sicuramente la strada migliore per poter evitare la Serie D.

La strada, però, sembra essere tracciata: la Serie C non riprenderà a giugno. Sembra essere il male minore, perché la partita più importante si giocherà proprio adesso: quanti club, avranno la possibilità di essere ai nastri di partenza della stagione 2020-21? Una domanda lecita, alla quale nessuno può rispondere, ma che con la mancata ripartenza del torneo sarà un argomento molto importante.

CORONAVIRUS - Matera, parla De Ruggieri: "Numeri positivi in città. Fase-due? Ecco cosa serve"
CORONAVIRUS - Basilicata, i numeri di oggi: curva sempre in discesa. Meno caso e tante guarigioni in più. La situazione