Primo Piano

USD MATERA - Conto alla rovescia per la gran festa: due le strade per festeggiare la promozione

Roberto Chito
28.02.2020 22:20

La festa dei biancoazzurri, FOTO: SANDRO VEGLIA

Adesso manca una sola vittoria. Anzi, la festa potrebbe scoppiare anche domenica. Perché? Se l’Avias Burgentia perde ad Armento, i biancoazzurri, senza giocatore, manterrebbero i 12 punti di vantaggio e sarebbero matematicamente in Prima Categoria. Insomma, scenari che potrebbero concretizzarsi ma che saranno presi in considerazione solamente domenica pomeriggio.

Al momento, la concentrazione della squadra allenata dal duo Chisena-Ferrullo è tutta per la partita contro l’Anzi del prossimo 8 marzo. Quello, sarà sicuramente l’appuntamento della festa, della matematica promozione dei biancoazzurri, ormai virtualmente in Prima Categoria. Un campionato dominato in lungo e in largo che non presenza nessuna macchia, nonostante i due pareggi contro Pietrapertosa e Accettura che non sono squadre di primissima fascia. Per la legge dei grandi numeri però non si può sempre vincere. Alla fine, la serie infinita di vittorie doveva pur interrompersi. Impensabile vincerle tutte. I numeri, sono sotto gli occhi di tutti.

Di partita in partita, la squadra di Chisena si è sempre più migliorata, dominando un campionato che comunque presentava formazioni importanti come Anzi e Avis Burgentia su tutte, ma anche Montemurro e Armento che avrebbero potuto lottare fino alla fine per la vittoria finale. Squadre che per la Seconda Categoria era indiziate come possibili vincitrici prima della partecipazione dei biancoazzurri. Perché non bisogna nemmeno sottovalutare il fatto che il club del presidente Battilomo è partito con ritardo sulle altre squadre ed è riuscito a mettere su una squadra che ha saputo fare il vuoto con il tempo.

Perché nessuno si sarebbe aspettato un trend del genere, soprattutto nella prima parte del campionato. In un certo senso, vincere sembrava essere una cosa scontata soprattutto dall’esterno, senza considerare il fatto che di fronte c’era comunque un avversario. Il Matera l’ho ha sempre rispettato, senza peccare di presunzione nonostante essere consapevole dei propri mezzi. Ora che siamo all’epilogo di questo campionato, i biancoazzurri aspettano gli ultimi tre punti per stappare lo spumante che ormai è già in frigorifero.

E in un certo senso, sarebbe meglio festeggiare la promozione sul campo, al triplice fischio della sfida contro l’Anzi, sempre se arriverà la vittoria visto che di fronte ci sarà una delle big di questo campionato. Sarebbe la giusta soddisfazione per il cammino sin qui portato avanti dai biancoazzurri che poi proveranno a chiudere il campionato da imbattuti, per poi rifugiarsi nella Coppa Regionale e togliersi anche in quell’occasione altre soddisfazioni.

USD MATERA - Marsico, conto alla rovescia per il rientro? La situazione la spiega Ferrullo
SERIE B - L'anticipo: Armenteros e Simy firmano il blitz a Chiavari, il Crotone raggiunge il secondo posto. La cronaca