Tutto Calcio

Calcio sotto shock - Addio al "Pibe de Oro": è morto Maradona stroncato da un arresto respiratorio

Redazione TuttoMatera.com
25.11.2020 19:15

Diego Armando Maradona, FOTO: FONTE WEB

Una notizia che ha sconvolto il mondo del calcio: Diego Armando Maradona è morto. Se ne va un pezzo del calcio moderno, il più grande di tutto. Un idolo per una città intera, Napoli, a cui ha regalato scudetti, giocate e soprattutto una voglia di riscatto. Uno notizia davvero brutta, che non avremmo mai voluto ricevere. Sette stagioni in Italia con la maglia del Napoli.

Due scudetti, una Supercoppa italiana, una Coppa Uefa i trofei vinti in Italia. Ben 188 presenze con 81 reti. Una carriera importante da giocatore, meno da allenatore. Perché quelle fortune sui campi di calcio non si sono tramutate davanti alla lavagna. Non è riuscita nemmeno l’impresa di guidare l’Argentina alla riconquista di quel mondiale che lui stesso aveva vinto nel 1986. Attualmente sedeva sulla panchina del Gimnasia La Plata, prima dell’operazione al cervello di due settimane fa. Maradona è stato stroncato da un arresto cardiaco questa mattina, pomeriggio italiano. Non c’è stato nulla da fare. I tentativi di rianimazione da parte delle equipe medica sono stati vani.

Medici che lo assistevano a domicilio nei giorni post-operazione, oltre alle diverse autoambulanze arrivare presso la sua villa, non hanno potuto fare davvero nulla. Maradona va via così, lasciando davvero senza parole il mondo del calcio. Il più grande di tutti ha via nei giorni finali di un anno maledetto che ha davvero sconvolto il mondo intero. E il mondo del calcio, oggi piange il più grande di tutti: Diego Armando Maradona lascia questo mondo.

Coronavirus - Basilicata, record di tamponi e positivi. Sono 277 i casi in più giornalieri
Serie C - Girone C, i recuperi: Turris corsara a Palermo, è quarta. Altre sfide: sono tutti pareggi