Futsal

Serie A Futsal - La 12a giornata: Came Dosson e Avellino volano, Eboli e Mantova steccano. Oggi la super-sfida. I risultati

Redazione TuttoMatera.com
23.12.2020 10:05

Una delle partite giocate, FOTO: DIVISIONECALCIOA5.IT

Sono Came Dosson e Sandro Abate Avellino che approfittano della grande opportunità, portandosi a casa i tre punti. I primi battono 3-2 il Petrarca Padova, aggiudicandosi il big match e frenando la corsa della squadra di Giampaolo. Torna al ko anche il Cmb Matera, battuto per 4-3 da un super Avellino che guarda il secondo posto adesso.

TUTTE LE SFIDE – Con Came Dosson e Avellino che fanno un importante passo avanti, non sono mancati i colpi di scena. Come il ko di Mantova che perde a Pescara per 1-0: gli abruzzesi, così si lanciano in zona play out. Chi stecca è sicuramente la Feldi Eboli che pareggia per 3-3 contro il Cdm Genova che resta in fondo, ma muove la classifica. Tre punti davvero importanti per Real San Giuseppe che batte 4-1 il Lido di Ostia e Meta Catania che si impone 5-3 sull’Aniene.

IL POSTICIPO – Il match-clou di giornata, però, è questa sera: Italservice Pesaro-Acqua&Sapone è la sfida delle sfide che ha animato il campionato italiano degli ultimi anni. Colini contro Scarpitti: il primo vuole cercare di accorciare le distanze. Il secondo, invece, vuole riprendersi dal primo ko stagionale e mettere un’altra distanza con le dirette concorrenti.

    

I RISULTATI

Cdm Genova-Feldi Eboli 3-3

Meta Catania-Aniene 5-3

Pescara-Mantova 1-0

Petrarca Padova-Came Dosson 2-3

Sandro Abate Avellino-Cmb Matera 4-3

Lido di Ostia-Real San Giuseppe 1-4

Italservice Pesaro-Acqua&Sapone (stasera, ore 20.00)

   

LA CLASSIFICA – 27 Acqua&Sapone, 21 Came Dosson, 20 Petrarca Padova, Italservice Pesaro e Sandro Abate Avellino, 17 Feldi Eboli, 15 Meta Catania, 12 Cmb Matera, Mantova e Real San Giuseppe, 8 Aniene, Lido di Ostia e Pescara, 4 Cdm Genova.

Cmb Matera - Match a doppia faccia: Fantacele-Nicolodi ribaltano i biancoazzurri nella ripresa. La cronaca
Cmb Matera - Nitti a tM: "Mai più un inizio di ripresa così. Il rimpianto? Né sul 2-0, né sul 3-2: è il risultato"