Le Parole

Grumentum - Pellegrini: "Abbiamo responsabilità. Campionato? Due le nostre concorrenti"

Roberto Chito
30.09.2020 16:45

Nicola Pellegrini, FOTO: FONTE WEB

"Sarà una stagione molto importante e con grosse responsabilità perché si gioca a Matera, una città che ha calcato palcoscenici importanti e di valore. Speriamo di far bene e di far riavvicinare le persone ai colori biancoazzurri". Sono le parole di Nicola Pellegrini, ancora con la maglia del Grumentum in questa stagione, che a TuttoMatera.com presenta i temi della stagione che è appena cominciata.

SUL RINNOVO: "Sono rimasto soprattutto per l’affetto che nutro nei confronti del presidente Petraglia. Lo considero, visti gli anni trascorsi assieme, come un secondo padre. Poi, ovviamente anche per il progetto della società che aspira ad importanti progetti futuri ed è molto ambiziosa".

SULLE CARATTERISTICHE: "Nasco come terzino destro ma posso ricoprire anche altri ruoli. Ad esempio, posso giocare come centrale di difesa, mezzala o esterno basso offensivo. Come caratteristica principale ho la corsa e il colpo di testa. Sono grintoso e tenace, lottando per ogni palla".

SULLA SQUADRA: "Con alcuni giocatori avevo già giocato. Con altri, invece, è normale che all’inizio bisogna prendere confidenza. Però, con il passare del tempo ho conosciuto bene un po’ tutti".

SUL LAVORO: "Il gruppo sta crescendo di giorno in giorno. Anche perché, per poter vincere c’è bisogno necessariamente di un buon gruppo. Credo che questo sia l’aspetto più importante".

SU FINAMORE: "Il mister, umanamente è una persona bravissima. L’anno scorso ci ha sempre messo la faccia. Sotto il profilo tecnico-tattico, è fermo su alcuni moduli e giocate. Grazie a questi aspetti lavoriamo per poter riuscire in quello che lui vuole. Come giocatore sono felice di averlo".

SULLE COMPONENTI: "Per vincere, ci vuole un gruppo unito e proiettato tutto verso un unico obiettivo, oltre che una grande organizzazione".

SULLE AVVERSARIE: "Credo che Melfi e Ripacandida saranno le nostre dirette concorrenti per la vittoria finale. Però, non bisogna sottovalutare nessuna squadra. Soprattutto quest’anno, il campionato di Eccellenza è uno dei più equilibrati degli ultimi anni. E per vincerlo ci vogliono testa e gambe".

Grumentum - Verso il Latronico: domani test al XXI Settembre contro un club pugliese
Eccellenza Basilicata - Mercato, altri innesti in casa Melfi. Nuovo difensore per il Montescaglioso » Tutto Eccellenza