Primo Piano

USD MATERA - Papangelo: "Piedi per terra, non abbiamo fatto ancora nulla per ora"

Redazione TuttoMatera.com
17.01.2020 22:25

Il dg Nunzio Papangelo dell'Usd Matera, FOTO: TUTTOMATERA.COM

“Sicuramente c’è un primato da mantenere in questo momento. In questo girone di ritorno faremo di tutto per riuscire a raggiungere l’obiettivo”. Sono le parole di Nunzio Papangelo, direttore generale dell’Usd Matera che fa il punto della situazione in casa biancoazzurra alla vigilia della ripresa del campionato.

SULLA SQUADRA: “La coppia Chisena-Ferrullo ha tutta la rosa a disposizione, compresi quei giocatori che precedentemente non erano disponibili. Adesso, si è aggiunto anche l’esterno Mercadante che andrà a sostituire l’infortunio Policarpo che purtroppo ha terminato qui la sua stagione”.

SULLE RIVALI: “Come affronteranno il girone di ritorno le nostre avversarie non è dato saperlo. Ormai le conosciamo tutte, anche se nel frattempo qualcuna potrebbe essersi rinforzata. Purtroppo, le notizie che abbiamo sulle altre squadre sono davvero poche”.

SUL GIRONE DI RITORNO: “Noi faremo il nostro. Penseremo alla nostra partita, settimana dopo settimana. Affronteremo con rispetto e con massimo impegno tutte le partite che ci attendono per poter difendere questo primato”.

SULLA POSSIBILE PROMOZIONE: “Capisco che il risultato pieno delle prime dieci giornate possa far pensare ad un campionato semplice o ad un cammino abbastanza agevole. Ma così non è stato. Su ogni campo abbiamo incontrato difficoltà di qualsiasi tipo. Per le avversarie, affrontare noi ha sempre dato delle motivazioni in più, cercando di mettersi maggiormente in mostra”.

SUL RUSH FINALE: “Dobbiamo lavorare molto sulle motivazioni dei nostri ragazzi affinchè restino sempre sul pezzo e concentrati per evitare il possibile rilassamento pensando che si sia già vinto il campionato. Piedi per terra, massima concentrazione ed unione”.

USD MATERA - Brutta tegola: Policarpo va ko. Ma il mercato regala una nuova pedina
USD MATERA - Chisena: "Si torna a scuola dopo i compiti a casa. Traguardo? Troppo presto ora"