Primo Piano

USD MATERA - Chisena: "Vincere in campo più bello. In due settimane creato un bel capolavoro"

Roberto Chito
02.03.2020 23:15

Il tecnico-giocatore Tonio Chisena, FOTO: SANDRO VEGLIA

"Ci hanno fatto uno scherzo posticipato di carnevale. Purtroppo non possiamo tornare indietro per quanto riguarda la situazione che si è creata, altrimenti saremmo dei folli. Ormai manca solamente un punto per poter conquistare la vittoria del campionato". Sono le parole di Tonio Chisena, tecnico-giocatore dell’Usd Matera che a TuttoMatera.com analizza un po’ il momento dei biancoazzurri e la situazione che si è creata nelle ultime ore.

SULLA FESTA VERA: "Vincere sul campo o vincere sul divano presenta due situazioni opposte. È sicuramente meglio vivere tutto sul momento, facendolo in campo. Più bello farlo dopo l’ennesima prova positiva in casa, davanti ad un nutrito numero di pubblico che spero possa esserci domenica".

SUL PRESTIGIO: "Sarebbe una grande vittoria della città. Si tratterebbe di una piccola riscossa dopo quanto accaduto in estate. Nel nostro piccolo, siamo orgogliosi di aver fatto qualcosa di importante e di positivo quest’anno".

SUL RITARDO INIZIALE: "Questo è un dettaglio non da poco. Abbiamo allestito una squadra nel giro di 10-15 giorni insieme alla società. Questa è un’altra nota di merito che ci deve essere fatta".

SULLE RIVALI: "Avis Burgentia, Anzi e Armento hanno disputato un ottimo campionato, facendo il massimo. Siamo stati noi, invece, a fare qualcosa di straordinario. Se andiamo a guardare gli altri due campionati, non c’è una distanza così massiccia dalla prima alla seconda in classifica, sono tornei più equilibrati".

SUI DUE PAREGGI: "Erano due partita che meritavamo comunque di vincere. Purtroppo, il mio rigore sbagliato a Pietrapertosa e le occasioni fallite da Cristalli ad Accettura sono stati episodi fatali per la non vittoria. Con quelle due vittorie staremmo parlando di un qualcosa ancor di più straordinario rispetto a quanto abbiamo fatto finora. Sarebbe stato un ulteriore record da aggiungere a questa strepitosa stagione".

SUGLI ASPETTI: "Alla fine, il calcio ti dà sempre quello che ti ha tolto precedentemente. Magari, all’andata abbiamo vinto partite che non proprio meritavamo di portare a casa, come la vittoria di Brienza contro l’Avis Burgentia. Quindi, tutto si compensa. Comunque, resta sempre il fatto che abbiamo dei numeri straordinari".

SULLA SQUADRA: "Era importante il gruppo e il collettivo, ce lo siamo sempre detti da inizio stagione. Si raggiunge il risultato sempre tutti insieme, perché questo è uno sport di squadra. Anche quando mi arrabbio, magari alla fine dei primi tempi, è sempre per preservare il gioco di squadra. Dobbiamo sempre ragione da squadra".

SUI GOL SEGNATI: "Credo che all’appello manchino solo Di Giulio e Farella di coloro che hanno giocato di più e appartengono al gruppo di inizio stagione. Questo è davvero un dato significativo".

SUL VALORE DI SQUADRA: "Credo che con questo organico facciamo più fatica in Seconda Categoria rispetto ad una Prima o ad una Promozione. Abbiamo una squadra di qualità, perché segnare più di 60 reti e subirne solamente 10, di cui 3 solo in una partita a Brienza, sono numeri che parlano da soli".

SASSI MATERA - Contangelo: "Ho avuto un contatto. Dimissioni? Ecco il vero motivo"
USD MATERA - Domenica l'appuntamento con la storia: ecco dove si giocherà il match