Le Parole

Grumentum - Mastroberti a TM: "Ripartiamo più carichi di prima. Mercato? Per noi è chiuso"

Roberto Chito
14.10.2020 10:55

Angelo Mastroberti, FOTO: TUTTOMATERA.COM

"Pensiamo di aver fatto le cose che andavano fatte per poter gestire il caso di Covid-19 che abbiamo avuto al nostro interno. Ci vuole responsabilità nelle cose. Abbiamo pensato di avvisare tutte le persone che abbiamo incrociato a Latronico Terme. Era soprattutto un fatto di correttezza". Sono le parole di Angelo Mastroberti, direttore sportivo del Grumentum che a TuttoMatera.com analizza la situazione in casa biancoazzurra.

SULLA RIPRESA: "Si riparte carichi e con l’obiettivo di fare sempre i tre punti ogni domenica. Abbiamo un traguardo da raggiungere e dobbiamo fare il massimo. Sappiamo che arrivarci non sarà facile. abbiamo grande rispetto per tutti, poi nessuno ti regala niente in questo campionato. Quando si è la squadra favorita sulla carta, si va in contro a squadre che vogliono sicuramente fare bella figura quando ti affrontano. In questo inizio campionato abbiamo già visto squadre che hanno avuto battute d’arresto. I risultati non sono mai scontati e tutto può succedere. Bisogna stare sempre attenti e mantenere alta la guardia".

SULLA SQUADRA: "Siamo al completo, tranne il giocatore che dovrà star fermo per la positività al Covid-19. È tornato abile e arruolabile anche Gerardi che è una pedina preziosa per noi. In questo momento non abbiamo altri problemi. In questo momento Finamore potrà fare tutte le scelte con tutta la tranquillità del caso".

SUL MERCATO: "È chiuso. Poi, nel calcio capita l’occasione che non era nemmeno prevista e ti spendi. Obiettivi immediati non ne abbiamo. Crediamo di aver fatto la squadra giusta, accontentando tutte le richieste dell’allenatore. Non sono previsti altri innesti, se non qualche under per poter completare la rosa. Crediamo che tutti i tasselli siano al posto giusto in questo momento. Poi, più in là vedremo. Al momento, non abbiamo altro in previsione".

SUGLI IMPEGNI: "Ci aspetta un tour de force abbastanza serrato nelle prossime settimane, soprattutto se ci inseriscono il recupero contro il Brienza il mercoledì dopo la Coppa. Ora abbiamo due volte il Pomarico, poi c’è il Moliterno dove per loro è una sorta di derby. Però, alle prossime sfide ci penseremo successivamente. Facciamo una partita alla volta. Pensare a lungo ti distrae e ti distoglie dall’obiettivo successivo. Non mi piace pensare a più partite insieme o a quanti punti si possono fare. Noi pensiamo sempre a vincere. Poi, vediamo cosa succede sul campo. L’importante è non avere mai rimpianti a prescindere dal risultato".

SUL POMARICO: "Si tratta di una squadra da non sottovalutare, lo abbiamo visto anche in Coppa. Loro stanno facendo molto bene in campionato e in rosa hanno degli elementi importanti. Bisogna stare più che attenti. L’affronteremo per ben due volte in casa loro e vorranno sicuramente far bene. A me è piaciuta molto in Coppa. È una squadra ben messa in campo dal proprio allenatore. Non è sicuramente il miglior cliente in questo momento".

SassiMatera - Parte la rivoluzione nel segno di Contangelo: due arrivi, tanti vanno via
Grumentum - Si va verso il tour de force? Probabili cinque sfide in sole due settimane