Le Parole

Grumentum - Petraglia: "Più umiltà, così si fa fatica. Partita? Ecco cosa non mi è piaciuto"

Roberto Chito
19.10.2020 11:20

Antonio Petraglia, FOTO: TUTTOMATERA.COM

"O si è umili e meno leziosi, oppure diventa davvero difficile disputare un campionato di vertice. Nel corso del campionato, troveremo tante squadre così brave come il Pomarico che ci impediranno di vincere. Serve più umiltà e meno leziosità". Sono le parole di Antonio Petraglia, presidente del Grumentum che ai canali ufficiali del club ha subito commentato il pareggio di ieri pomeriggio.

"Devo dire che il Grumentum ha perso una grande occasione ieri. Abbiamo giocato per quasi mezzora del secondo tempo in undici contro dieci e non siamo riusciti ad approfittare di questa grande occasione. La partita? Purtroppo siamo andati in svantaggio per via di un infortunio del nostro bravissimo portiere Kebba. Peccato, perché questo è un buon campo in sintetico. Però, devo dire che siamo stati bravi a pareggiare subito con Briglia". È il commento di Petraglia sulla partita di ieri, manifestando tutto il suo rammarico.

Al presidente biancoazzurro, però, non sono piaciuti i cambi: "Mi hanno lasciato qualche perplessità quelli nel secondo tempo. A mio avviso bisognava credere maggiormente nella squadra del primo tempo. Evidentemente, il mister ha voluto dare fiducia ad altri giocatore. Ad esempio Gerardi che rientrava da un infortunio ma che non ho visto brillantissimo. Questo ha determinato uno stravolgimento nel riassetto, e la squadra ha sofferto".

Eccellenza - Una coppia in vetta. Vultur: un pesante ko, pari Grumentum. Il punto
Grumentum - Finamore a TM: "Creato tanto, serve più concretezza. Ma passi in avanti fatti"