Tutto Calcio

ESCLUSIVA - Lnd, che si fa? Zaza: "Difficile ripartire qui. Rotonda, una bella realtà"

Roberto Chito
17.04.2020 20:15

Immagine d'archivio, FOTO: FONTE WEB

"Non voglio mettermi nei panni di coloro che dovranno prendere delle decisione dopo tutto questo caos provocato dal virus. Mi auguro, però, che la situazione possa rientrare quanto prima". A parlare, è ancora una volta Saverio Zaza, ds lucano, attualmente al Rotonda che a TuttoMatera.com ha analizzato diversi aspetti. Dopo aver parlato di ripartenza, con il dirigente bernaldese abbiamo toccato il tasto dei campionati dilettantistici che potrebbero essere penalizzati.

SULLA SERIE D: "Sulla loro ripartenza sono pessimista. Non credo che i campionati possano riprendere. Poi, c’è un altro problema: quello dei club che in estate sono ripartiti dalla Serie D versando il fondo perduto, come Foggia e Palermo che hanno versato cifre importanti. Alcune di queste, si trovano a pochi punti dal primato, con altre cinque partite da disputare e con tutti i punti a disposizione per recuperare il gap".

SUI TORNEI REGIONALI: "In Basilicata, invece, per gran parte delle società potrebbe essere un vero e proprio disastro, soprattutto per quanto riguarda il futuro".

SULL’ECCELLENZA: "Credo che dovranno trovare una soluzione per poter promuovere in Serie D squadre come Lavello e Rotonda che attualmente sono entrambe prime in classifica con gli stessi punti".

SUL ROTONDA: "C’è una gestione impeccabile nella mia società. I presidenti Franco Bruno e Rocco di Tomaso hanno fatto grandi investimenti in questa stagione. Proprio per questo, credo che sia impossibile che una così bella realtà non possa disputare la Serie D la prossima stagione. Perdipiù, hanno anche fatto lo stadio nuovo, pagando un grande scotto sia la scorsa stagione che all’inizio di questa. I sacrifici, soprattutto di un presidente come Bruno, vanno ricompensati. Infatti, non è facile fare calcio in un paese di duemila abitanti in una maniera così impeccabile sotto tutti i punti di vista".

CORONAVIRUS - Protezione Civile, il bollettino odierno: picco nei guariti. Record di tamponi con pochi casi. La situazione
ESCLUSIVA - Matera, quale futuro? Zaza: "Dopo la tempesta, arriva sempre il sereno"