È stata la prima manifestazione contro l’aborto dalla sconfitta di Roe

WASHINGTON – Gli attivisti anti-aborto si sono riuniti venerdì al National Mall per la March for Life, una manifestazione che si tiene ogni gennaio dal 1974 per protestare contro Roe contro Wade.

Quest’anno, per la prima volta, erano lì per celebrarne la scomparsa. Una volta sconfitto Roe, gli alti dirigenti del movimento hanno sottolineato che questa era un’opportunità per far sorgere nuove idee, organizzazioni e voci e iniettare nuova energia nella lotta.

“Questo è stato l’inizio di un nuovo movimento per la vita”, ha detto Susan B. Marjorie Tannenfelser, presidente di Anthony Pro-Life America, ha detto al New York Times poco prima dell’inizio dello spettacolo. “Il nostro carico di lavoro è aumentato di 50 volte.” Ha affermato che le priorità della sua organizzazione includono l’approvazione di una potenziale legislazione statale contro l’aborto e il lavoro per eleggere un candidato anti-aborto “pronto alla lotta” nelle elezioni presidenziali del 2024.

Gli attivisti di tutto il paese hanno affermato di anticipare la prima grande manifestazione da quando la Corte Suprema ha annullato il diritto costituzionale all’aborto la scorsa estate, il culmine di cinque decenni di attivismo. Storicamente, la marcia è stata un’occasione per elaborare strategie, socializzare e stabilire nuove connessioni con altri attivisti.

Il leader della maggioranza alla Camera, il rappresentante Steve Scalise della Louisiana, ha incoraggiato i partecipanti a invitare i propri senatori a sostenere il Born-Alive Abortion Survivors Protection Act approvato dalla Camera guidata dai repubblicani la scorsa settimana. Bill può I medici che eseguono aborti dovrebbero essere puniti penalmenteUn nato vivo dovrebbe essere rianimato durante un tentativo di aborto.

“Quando sei in battaglia, è importante concentrarsi su quale sia la tua missione, ma è più importante celebrare le vittorie in ogni fase del percorso”, ha affermato Mr. Scalise ha detto, elogiando in particolare i giovani attivisti per il loro impegno. “La fase successiva inizia ora.”

Il rappresentante Chris Smith, repubblicano del New Jersey e co-presidente del Congressional Pro-Life Caucus, ha ringraziato il giudice Samuel Alito dal podio. “Abbiamo una chiamata scritta per proteggere la vita”, ha detto.

Personaggi di spicco anti-aborto si sono mescolati alla folla vicino al palco, tra cui Frank Pavone di Breasts for Life, recentemente attivista. Rimosso dal sacerdozio dal Vaticano dopo essere stato giudicato colpevole di disobbedienza e “comunicazioni diffamatorie sui social”.

READ  La Georgia ha sconfitto la TCU vincendo il suo secondo campionato CFP consecutivo

L’attore Jonathan Rumi interpreta Gesù Popolare dramma cristiano “Il prescelto” C’è stata una standing ovation dalla folla. Ha tenuto un discorso religioso ampio e articolato al “Generale Z e al Generale Alpha” in cui li ha esortati a pregare il rosario, usare le loro risorse per proteggere i loro valori e “resistere agli attacchi al sistema familiare e alla santità”. Vita.”

La scorsa estate alcuni appassionati speravano che fosse la festa del loro secolo Un momento critico per il movimento. Dopo perdite significative nelle elezioni di medio termine, i legislatori repubblicani Lottando con cosa significhi essere “a favore della vita”. Nel panorama politico post-Roe. Comprese altre questioni di guerra culturale Dibattiti sul genere, prendere ossigeno a destra. e l’ex presidente Donald J. Trump, è diventato Il primo presidente in carica a parlare alla parata Di persona nel 2020, ora sembra essere fuori uso Accusare “Problema dell’aborto” Perdite dei repubblicani a metà mandato e Fustigazione dei leader evangelici Per non essere stato abbastanza fedele a lui.

La politica presidenziale è stata in gran parte fuori scena venerdì. Franklin Graham, Sig. Durante la presidenza di Trump, il suo principale sostenitore evangelico, Mr. Ha ringraziato sia Trump che l’ex vicepresidente Mike Pence nella sua ultima preghiera.

Molti attivisti affermano di vedere il ripristino come positivo.

“Dobbs ha fornito un’incredibile opportunità per l’innovazione nel movimento per la vita, in particolare a livello statale”, ha detto Brent Leatherwood del caso della Corte Suprema che ha ribaltato Roe. In qualità di presidente della Commissione per l’etica e la libertà religiosa, il braccio di politica pubblica della Southern Baptist Convention, Mr. Leatherwood è stato eletto lo scorso autunno.

Sig. Leatherwood era lì. Uno dei suoi primi progetti è stato un curriculum sull’aborto e altri “problemi della vita”, distribuito dalle chiese. Il gruppo è stato fondato da Lauren McAfee, nipote dei fondatori di Hobby Lobby.

Mentre la marcia ha fatto emergere molti pilastri del movimento, ha anche attirato alcuni nuovi arrivati.

Holly Shelton ha detto di aver abortito all’età di 18 anni nel suo stato d’origine, l’Arkansas. Venerdì mattina, si è unita per la prima volta alla Marcia per la vita, portando un cartello con la scritta: “Mi pento del mio aborto”.

READ  Chris Hipkins sostituirà Jacinda Ardern come primo ministro neozelandese

Quasi tre decenni dopo il suo aborto, la signora Sheldon, una terapista, si è trasferita a Washington con la figlia in età universitaria.

“È una cosa nuova per me”, ha detto la signora Shelton. “Penso che oggi sia l’inizio della mia guarigione”.

Veronica de la Cruz, 29 anni, partecipa ogni anno alla Marcia per la vita da dieci anni. Quest’anno si è unita a un gruppo di studenti della scuola secondaria dell’Istituto del Verbo Incarnato, un gruppo cattolico.

Spera che il capovolgimento di Roe cambierà la mentalità della prossima generazione di cattolici, in modo che i giovani vogliano rifiutare l’aborto, indipendentemente dallo status legale della pratica.

“Vogliamo che le leggi cambino, ma soprattutto la prospettiva delle persone deve cambiare”, ha affermato. “Si tratta di una legge morale, e i nostri giovani non hanno questa conoscenza”.

Julia Sadiq ha marciato con circa 30 studenti della Cedarville University in Ohio, dove è vicepresidente del capitolo Student for Life. Questa è la prima volta in parata.

La signora Sadiq ha affermato che la decisione della Rowe non ha smorzato il suo entusiasmo per il lavoro, inclusa l’organizzazione di volontari presso un centro di risorse per la gravidanza locale. “Le donne hanno bisogno di aiuto più che mai”, ha detto.

Mentre la folla fiancheggiava la strada tra il Campidoglio degli Stati Uniti e la Corte Suprema, l’atmosfera era euforica. “Celebration” di Kool & the Gang è stato accompagnato dai suoni di un altoparlante portatile con un coro di una scuola cattolica che cantava “Amazing Grace”. Altri gruppi hanno recitato la preghiera del Signore, “Sha na na, na na na, hey, ro, arrivederci!” Lo hanno cantato. Il “rapper MAGA”, noto come Forgiato Blow, indossava una felpa con la scritta “TRUMPS NEPHEW” e ha posato per le foto lungo la strada con i fan adolescenti.

In altri eventi in tutta la città, gli attivisti anti-aborto hanno socializzato e stretto nuove connessioni.

READ  La mummia "più antica e completa" scoperta in Egitto | notizia

Herb Geraghty, 26 anni, direttore esecutivo di Rehumanize International, ha usato la marcia per rilanciare la Gay and Lesbian Pro-Life Alliance come Rainbow Pro-Life Alliance.

“Se non saremo accolti dal movimento mainstream, creeremo il nostro spazio”, ha detto, aggiungendo che la crescente presenza della Gen Z nel movimento anti-aborto “sono ottimista”.

Rehumanize International, che si oppone all’aborto e alla pena di morte, terrà una raccolta fondi al karaoke venerdì sera in un bar dopo una festa. (Saranno disponibili opzioni vegetariane e l’invito indica che la sede dispone di bagni neutri rispetto al genere.)

Abigail Bongiorno, avvocato della Thomas More Society, uno studio legale conservatore che rappresenta i clienti contrari all’aborto, si è detta soddisfatta della presenza di così tanti giovani.

“Il numero di persone che ho già visto, il numero di giovani donne qui, è assolutamente incredibile”, ha detto.

Domenica scorsa, nello stato natale della signora Bongiorno, il Wisconsin, nel 2017 il sig. Sarà l’ospite principale dell’annuale Women’s March, creata per protestare contro l’inaugurazione di Trump. La Marcia delle donne di quest’anno si concentrerà sulla protezione dell’accesso all’aborto. .

Rachel Carmona, direttrice esecutiva della Women’s March, ha definito la scomparsa di Roe “una perdita avvolta in una vittoria” per i repubblicani poiché sono costretti a competere con elettori appena energizzati che sostengono l’accesso all’aborto.

Il gruppo Catholics for Choice ha tappezzato il percorso della parata con volantini con slogan a sostegno del diritto all’aborto. Altri attivisti hanno interrotto il servizio di preghiera del venerdì mattina associato alla marcia, cantando “proteggi l’accesso all’aborto”.

Venerdì Nadine Seiler era in piedi con un amico all’angolo di una strada di fronte al National Mall per una protesta solitaria chiamata March for Life.

“Sono deluso dal lato pro-aborto”, ha detto. Crede che il movimento tradizionale per i diritti all’aborto non si sia mobilitato tanto quanto l’opposizione. Scosse la testa alla crescente folla in marcia.

“Noi non fingiamo così. “Continuano a uscire numerosi e continuano a coinvolgere i sostenitori”, ha detto. “Ci sono voluti 49 anni, ma hanno distrutto i nostri diritti e reso cittadini di seconda classe tutti quelli con un utero”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *