DALLA CITTÀ - Matera, il Coronavirus messo alla porta. De Ruggieri: "Serve ancora prudenza"

04.06.2020 18:08 di Roberto Chito Twitter:    Vedi letture
DALLA CITTÀ - Matera, il Coronavirus messo alla porta. De Ruggieri: "Serve ancora prudenza"

A Matera non ci sono più contagiati dal Coronavirus. E’ risultato negativo anche l’ultimo tampone effettuato sull’unico paziente ancora affetto da coronavirus che si trovava in isolamento domiciliare.

"E’ una splendida notizia che ci fa guardare con più tranquillità al futuro. Da oggi nessun materano risulta essere contagiato dal virus ma dobbiamo continuare ad adottare quei comportamenti prudenti che ormai sono purtroppo diventati per noi usuali: mantenere le distanze interpersonali, utilizzare le mascherine in luoghi chiusi aperti al pubblico e in luoghi aperti quando si è a contatto con altre persone stando attenti ad evitare gli assembramenti", afferma il sindaco Raffaello De Ruggieri.

In questo modo l’Italia, ma anche la città di Matera provano a ripartire, come spiega il sindaco Raffaello De Ruggieri: "Sono regole che possono permetterci di ridurre il rischio di contrarre il coronavirus, specie in questa terza fase che deve riportarci alla normalità pur nella consapevolezza di dover convivere con il Coronavirus".