Countdown play off adesso al via: Matera, pronto all'entrata in scena?

 di Roberto Chito Twitter:   articolo letto 903 volte
Countdown play off adesso al via: Matera, pronto all'entrata in scena?

Il sipario si alza e lo spettacolo è pronto a cominciare. Tutti sperano che sia intenso, bello da vedere con tante emozioni, soprattutto positive. Dopo una lunga e trepidante attesa che dura oramai da diversi mesi, il Matera è pronto a giocarsi questi play off. Tante le componenti che devono remare nella stessa direzione per poter vivere questo, si spera, mese da protagonista. Prima, però, meglio guardare ai prossimi dieci giorni.

Il Matera è atteso dalla doppia sfida contro il Cosenza, primo ostacolo da superare per poter entrare nel vivo della corsa alla Serie B. Dopo un weekend di riposo, il Bue è pronto a ritornare in campo per dire la propria. L’avversario poi, lo si conosce davvero bene. È quel Cosenza che per ben due volte, i biancoazzurri sono riusciti a battere. In entrambe le occasioni, la sfida è terminata tre a due per l’undici di Auteri. Match pirotecnico in entrambi i casi. Nel primo round di settembre come nel secondo di gennaio, ci pensò Negro con una doppietta a togliere la parola alla tifoseria cosentina. Una vittoria al cardiopalma contro una formazione difficile da affrontare che nel breve periodo sembra aver trovato delle componenti importanti per poter essere protagonista. Insomma, ai play off, questo Cosenza non è per nulla arrivato come una rivelazione o una sorpresa che non ha davvero nulla da perdere. Il club del patron Guarascio, è un club che punta ad essere protagonista.

Così come il Matera che deve tenere altissima la guardia. Anche perché, quantomeno in questa prima fase, i play off si sono dimostrati più insidiosi del previsto. In alcuni casi il fattore campo è saltato. Come anche le formazioni date per favorite alla vigilia, sono uscite con le ossa rotte. Avere due risultati su tre, può portare anche a rilassarsi troppo e pensare più a gestire che a giocarsi la partita nel vero senso della parola. Un’arma a doppio taglio e da utilizzare al meglio. In casa Matera, però, si sta cercando di trovare tutti i mezzi e le risorse necessarie per poter arrivare al meglio a questo doppio appuntamento.

Era importante ricaricare le batterie dopo una stagione dispendiosa, a doppia faccia sì, ma comunque ricca di emozioni. Il Matera dei tempi migliori, quello cinico e spietato è sicuramente pronto a questo tipo di sfide. Le motivazioni, poi vengono da sé. Inutile ribadire a chiare lettere l’importanza di questi centottanta minuti. Anche perché, l’avversario è di tutto rispetto.