Basket

OLIMPIA MATERA - Cassino affondato nell'ultimo quarto: c'è il ritorno alla vittoria. La cronaca

Roberto Chito
20.10.2019 22:31

L'esultanza dei biancoazzurri, FOTO: ROBERTO LINZALONE-OLIMPIAMATERA.IT

Arriva il riscatto contro Cassino. Ma l’Olimpia Matera ci tiene a complicarsi la vita: perché dopo l’ennesimo allungo, alla fine del terzo quarto, i biancoazzurri si fanno nuovamente rimontare rimettendo in partita Cassino. Ma nell’ultimo tempo, la squadra di Origlio esce gli artigli giusti e porta a casa la terza vittoria consecutiva. Al Pala Lanera termina 80-72 con i biancoazzurri che riscattano al meglio il di mercoledì sera, grazie ad una buonissima prova.

Partita che non parte bene per Matera. Infatti, è Cassino a portarsi subito avanti: un super Liburdi trova il primo allungo. Biancoazzurri che non demordono e si rifanno sotto, anche grazie ad Antrops che rimette le cose a posto. Nel finale del primo quarto, Matera riesce a trovare l’allungo decisivo per portarsi sul 26-16 alla prima sirena. Nel secondo quarto, Cassino si dimostra squadra ostica e si rifà subito sotto. Matera risponde colpo su colpo: dal più quattro riesce ad allungare sul più sette con Cassino che arriva a meno cinque. Il 46-41 porta i biancoazzurri con un buon vantaggio all’intervallo lungo.

Nel terzo quarto, Matera continua a mantenere un buon margine di vantaggio e a gestire al meglio la partita. Sembra un match in controllo ma Cassino non ci sta e si rifà sotto. I biancoazzurri perdono un po’ la bussola e i laziali trovano il giusto coraggio. Nel finale, anche grazie alla tripla di Fioravanti riescono a rimettere in discussione il match e a realizzare una clamorosa rimonta: è 60-58 alla vigilia dell’ultimo tempo. Coach Origlio riorganizza al meglio i suoi e nell’ultimo quarto Matera trova la giusta reazione per riprendere in mano la partita portandosi subito sul 64-60.

Il resto, poi, lo fanno i due tiri liberi di Buono che allungano il vantaggio a più sei. Biancoazzurri che sono un rullo compressore e a mterà tempo vanno anche sul più dodici. Questa volta, la reazione di Cassino è abbastanza tardiva: non c’è il tempo di rimettere in discussione la partita. L’Olimpia Matera gestisce al meglio fino alla sirena definitiva e porta a casa due punti fondamentali per la sua classifica, trovando la giusta reazione nel momento più complicato della sfida.

       

IL TABELLINO

MATERA-CASSINO 80-72

PARZIALI: 26-16, 20-25, 12-19, 22-12.

MATERA: Buono 4, Antrops 24, Battaglia 16, Staffieri 0, Panzini 4, Antonaci 0, Mancini 0, Dip 22, Smorto 10. Non entrati: Lopane e Centoducati. Coach: Origlio.

CASSINO: Lasagni 11, Magini 7, Cecchetti 11, Callara 9, Fioravanti 8, Lauria 6, Mazo 0, Rovere 7, Liburdi 13. Non entrati: Gambelli, Pacitto e Puccioni. Coach: Vattese.

ARBITRI: Suriano (Torino) e Berger (Savigliano).

NOTE: Tiri da due punti: 20 su 42 per Matera 21 su 41 per Cassino. Tiri da tre punti: 9 su 37 per Matera e 6 su 13 per Cassino. Tiri liberi: 13 su 20 per Matera e 12 su 15 per Cassino. Assist: 18 totali con 4 di Panzini e Dip per Matera e 19 totali con 7 di Magini per Cassino. Rimbalzi: 45 totali (19 offensivi e 26 difensivi) con 11 di Antrops e Dip per Matera e 40 totali (7 offensivi e 33 difensivi) con 8 di Cecchetti per Cassino. Usciti per cinque falli: Dip (M) e Rovere (C).

SASSI MATERA - Arriva il primo punto stagionale: i tra pali una gran beffa. La cronaca
SERIE A - Ottava giornata: L'Inter in scia della Juventus, vola il Cagliari. Solo pari per Milan e Roma. L'analisi