Sala Stampa

Imbimbo: "Matera, no a facili entusiasmi. Il match? L'aspettativa"

Roberto Chito
21.09.2018 14:00

Il tecnico Eduardo Imbimbo in conferenza stampa, foto: Sandro Veglia

"Dopo la vittoria di martedì ho detto ai ragazzi di godersela solamente per una serata. Ho dovuto subito riportare sulla terra il gruppo, senza lasciarlo andare a facili entusiasmi. Non c’è stato nemmeno il tempo di rifiatare perché bisognava recuperare le energie in vista di una trasferta insidiosa". Sono le parole del tecnico Eduardo Imbimbo in vista della partita contro la Sicula Leonzio di domani pomeriggio.

Nella consueta conferenza stampa pre partita, il tecnico biancoazzurro, ha fatto il punto della situazione: "Abbiamo recuperato in maniera piuttosto veloce. Per questo devo fare i complimenti al mio staff. Ho visto un lavoro veloce e questo mi fa capire che è stato fatto un ottimo lavoro in questo mese. La squadra è tonica, brillante e oltre questo mi interessa la predisposizione mentale per sapere che quando si va a giocare fuori casa bisogna avere consapevolezza e carattere. La Sicula Leonzio? Non è retorica ma credo che tutti gli allenatori debbono temere tutte le qualità degli avversari per preparare le partite. Si può vincere contro la prima e perdere contro l’ultima in classifica. Al di là della forza degli avversari, penso che se si ha a disposizione un gruppo di carattere, puoi trovare di fronte un gruppo di alto livello ma devi pensare solo al tuo".

Dal Rieti alla Sicula Leonzio, per il Matera si alza subito l’asticella della difficoltà: "Prima o poi dobbiamo incontrarle tutte. Per questo non c’è una partita più facile di un’altra. Domani, ci troveremo di fronte la Sicula Leonzio che ha giocatori di esperienza che hanno vinto dei campionati. La mia squadra conosce il potenziale dell’avversario. Noi però, faremo la nostra parte sperando in una prestazione positiva. Progressi nel gioco? C’è ancora tantissimo da lavorare. Per i miei credi calcistici dobbiamo migliorare sotto tanti punti di vista. Il calcio non è materia astratta. Per questo serve tempo per migliorare certi aspetti. Dobbiamo far meglio nelle due fasi, oltre che sulla pressione e sull’accelerare i tempi. Le settimane volano. La squadra è ad un buon livello ma per arrivare dove dico io, ci vuole ancora un po’".

A Lentini, però, dal punto di vista degli infortunati non ci saranno alcune novità. Su questo, Imbimbo conclude: "Stiamo recuperando pian piano tutti. Non aveva senso accelerare i tempi per non prendere rischi inutili. Da questo punto di vista, credo che settimana prossima si aggregheranno alcuni al gruppo. Altri, spero che lo facciano il prima possibile. Alcuni stanno migliorando, come Stendardo che fa sempre più progressi. Novità in formazione? Ho già in mente qualcosa in vista di domani. Vediamo però, quale sarà la reazione dei ragazzi tra oggi e domani mattina".

Commenti

Probabile formazione - Un cambio nel Matera? Imbimbo ci pensa
Girone C, stasera si riparte: Luci accese al Lorenzon per un grande derby. Le ultime