Calcio Mercato

Toto-allenatore al via: Matera, diversi profili sondati per il post Auteri. La situazione

Roberto Chito
25.05.2018 20:30

Il tecnico Vincenzo Vivarini, foto: Fonte Web

È cominciato il post Auteri. Ancora nessun allenatore contattato ma tante, tantissime suggestione per quanto riguarda la futura panchina del Matera. Il club biancoazzurro, in queste settimane ha sicuramente altro a cui pensare, anche se bisogna pensare al futuro tecnico per la stagione 2018-19 che sarà quella della ricostruzione, visto che anche i giocatori sono quasi tutti in scadenza.

E allora, quali sono le prime idee? Partiamo da tecnici che hanno disputato il campionato di Serie B. Un vecchio pallino di Columella è sicuramente Vincenzo Vivarini, già sondato nell’estate 2016 prima di prendere Auteri. Dopo le due stagioni non brillanti in cadetterie con il Latina retrocesso, e l’Empoli da cui è stato anche esonerato, il tecnico di Ari potrebbe ricominciare dalla terza serie. L’altro profilo che piace è sicuramente Gianluca Grassadonia, esonerato per ben due volte dalla Pro Vercelli in questa stagione. Il tecnico ex Paganese, già diverse volte era stato sondato. Piace anche Antonio Calabro, pronto al divorzio con il Carpi dopo una stagione non entusiasmante. Sono semplici suggestioni. Profili dai quali si potrebbe ripartire per affidare un progetto vincente. Al momento, un piccolo sondaggio è stato fatto per Sandro Pochesci. L’ex Fondi e Ternana, però, non sembra convincere il club biancoazzurro.

Da valutare, poi, ci sono anche alcuni profili di categoria. E questi, sono davvero diversi. Piacciono e non poco Luca D’Angelo e Gaetano D’Agostino. Due tecnici che rispettivamente con Casertana e Virtus Francavilla hanno fatto molto bene, raggiungendo i play off. Un altro profilo da monitorare è quello di Paolo Bianco. Ottima la sua prima stagione in terza serie. A Siracusa ha fatto davvero bene. Da non sottovalutare il profilo di Aldo Papagni. Il tecnico di Bisceglie anche se non predispone un gioco spettacolo, ma è cinico e concreto. Un piccolo sondaggio è stato effettuato anche su Giuseppe Pancaro, fresco di rescissione dal Catanzaro, e anche su Leonardo Colucci: anche lui già sondato precedentemente.

Il Matera, però, potrebbe decidere anche di affidarsi ad un profilo giovane ed emergenze. Nelle ultime ore, infatti, sta uscendo il nome di Giuseppe Pagana, tecnico quarantenne che quest’anno, alla guida del Troina, nel Girone I di Serie D, ha davvero fatto molto bene, perdendo lo spareggio contro la Vibonese. Ovviamente, si tratta di semplici sondaggi, di profili che potrebbero interessare a seconda del progetto che si sceglierà per poter ripartire.

Sono solamente i primi nomi. Non è escluso che nel breve periodo non ne possano uscire degli altri. Il nuovo tecnico, sembra che non sarà scelto nel breve periodo. Il patron Saverio Columella, dopo aver risolto tutte le faccende societarie cercherà di rimettere in piedi un nuovo progetto, cominciando dalla figura del tecnico. Diversi profili sondati, nessuna scelta effettuata. Per il nuovo Matera, bisognerà aspettare ancor un po’.

Commenti

L'anno dei protagonisti: Strambelli, dalla luce al buio in poco tempo
Under 21, gli azzurrini si ferma a sei: ad Estoril arriva il ko. Italia troppo disattenta