Primo Piano

Matera, ora è davvero finita: si chiudono le porte del XXI Settembre

Roberto Chito
13.02.2019 21:54

Lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno

Alle ore 21.15 del 13 febbraio 2019, il Matera non esiste più. Con la quarta rinuncia, è scattata l’esclusione dal campionato di Serie C, con l’inevitabile radiazione del club nato a giugno 2012. Una situazione spiacevole che arriva nell’anno in cui la Città dei Sassi è capitale europea della cultura. Il calcio, però, sparisce dalla Città lucana.

Questa sera, infatti, nessuno del club biancoazzurro si è presentato per poter affrontare la Cavese. La formazione di mister Modica, così si è ritrovata nello stadio XXI Settembre-Franco Salerno da sola. Non una delle migliori serate sulla Città dei Sassi, visto il clima gelido. L’ultima pagina di una situazione davvero spiacevole è stata finalmente scritta. La grave crisi finanziaria che si è abbattuta sul club biancoazzurro dalla scorsa stagione, nel giro di un anno ha portato al fallimento a stagione in corso. Il Matera non esiste più. Lascia la Serie C in una fredda notte di febbraio, e chissà quando ci ritornerà. Saranno sicuramente mesi difficili per i tanti tifosi biancoazzurri che dovranno restare lontano dai campi e non potranno seguire la propria squadra del cuore.

Il XXI Settembre-Franco Salerno chiude, con la speranza che possa riaprirsi quanto prima. Adesso, il futuro non interessa a nessuno, perché è una ferita ancora aperta e che fa davvero male. Saranno mesi difficili, perché vedere le altre giocare non è sicuramente bello. L’atto finale è arrivato questa sera: il Matera non presentandosi contro la Cavese ha di fatto rinunciato alla quarta partita. Quattro rinunce che significano esclusione dal campionato. La spina ad una situazione davvero dannosa è stata staccata. Il Matera, da questo momento non esiste più.

Commenti

LIVE - Matera-Cavese: Game over al XXI Settembre. Addio alla Serie C
Modica: "Non mi era mai capitato tutto ciò. Campionato? Non lo ritengo regolare"