Primo Piano

MATERA - La strategia diversa di Benedetto e quei contatti con il Comune. La situazione

Roberto Chito
27.06.2019 16:40

L'imprenditore Nicola Benedetto, FOTO: FONTE WEB

"L’unico che ha qualcosa da perdere, sono io". Le parole di Nicola Benedetto pronunciate nell’incontro con i tifosi organizzato a metà marzo, oggi più che mai hanno una risonanza importante. Infatti, la strategia dell’imprenditore del metapontino è chiara: silenzio e far parlare i fatti, aspettando che le cose vadano al loro posto.

Settimana scorsa, precisamente martedì, Nicola Benedetto ha avuto un faccia a faccia con il sindaco De Ruggieri. Sicuramente, in quell’appuntamento non avranno giocato a carte ma analizzato la possibilità da parte dell’imprenditore nativo di Pisticci di fare calcio a Matera. Perché il desiderio di dar vita ad un nuovo progetto non è mai stato messo in discussione, e nonostante il fondo perduto che rappresentava un problema, Benedetto si è sempre detto disponibile. E lo è ancora, come confermano dal Comune.

Benedetto, nelle prossime ore volerà a Roma. Nella Capitale avrà una serie di appuntamenti importanti di lavoro, il che rimanda la partita alla metà della prossima settimana, vista anche la festa della Bruna martedì. Sicuramente, nell’incontro con De Ruggieri, lo stesso imprenditore avrà detto la sua. Non resta che attendere altri sviluppi.

MATERA - Maggi, altro incontro in Comune: dopo gli ultimi sviluppi si passa all'azione?
MATERA - Tanto tempo perso: e pensare che altrove il Comune già pensa a ripartire