L'Intervista

Lamberti: "Consiglio Federale deciderà su di noi. Ci credo ancora"

Roberto Chito
28.01.2019 14:02

Il presidente Rosario Lamberti, foto: TuttoMatera.com

"Paghiamo le colpe di una precedente gestione ma non voglio mollare. Sicuramente non possiamo rafforzare la squadra con giocatori esperti perché non siamo riusciti ad ottenere la nuova fidejussione per fare mercato ma a febbraio liberiamo il plafond con la cessione dei giocatori che sono in sciopero e per i quali non abbiamo avuto richieste". Sono le parole del presidente Rosario Lamberti, intercettato telefonicamente dal portale Sassilive.it, con il quale ha fatto il punto della situazione dopo la maxi penalizzazione di ben 26 punti giunta in casa Matera. Nonostante ciò, l’editore avellinese sembra essere sempre più propenso ad andare avanti e soprattutto a rilanciare: "Ho già un accordo con il presidente Claudio Lotito, proprietario di Lazio e Salernitana per la cessione di giovani interessanti, che possono fare bene in Lega Pro. Adesso dovrà essere il Consiglio Federale a decidere le sorti del Matera Calcio". In attesa di queste decisioni, però, in casa biancoazzurra si continua a guardare avanti e Lamberti, conclude: "Se avremo la possibilità di andare avanti lo faremo con i cosiddetti giovani di valorizzazione, la squadra potrebbe cominciare ad allenarsi da giovedì prossimo. Adesso è l’unica possibilità che abbiamo per tenere in vita questa società e continuare a sperare in una salvezza".

Commenti

UFFICIALE - Matera, arriva una penalizzazione monstre: la decisione del Tribunale Federale
L'Aprilia torna all'attacco del Matera: ecco la nota del club laziale