Primo Piano

La prova migliore nella sfida più difficile: Di Sabatino, che carattere

Roberto Chito
15.03.2018 17:15

Il difensore Di Sabatino in azione a Lecce, foto: Michel Caputo

Un po’ a sorpresa è stato schierato in campo dal primo minuto contro il Lecce. Una mossa che nessuno si sarebbe aspettato. Eppure, alla fine, Pasquale Di Sabatino è stato uno dei migliori in campo nelle fila biancoazzurre per quanto riguarda la sfida contro i salentini. Alla prima partita da titolare, il difensore centrale scuola Ternana ha davvero impressionato gli addetti ai lavori. Una prova di personalità contro il forte attacco del Lecce. Era un banco di prova davvero probante per Di Sabatino che comunque si è davvero destreggiato molto bene, ripagando nel migliore dei modi la fiducia del tecnico Gaetano Auteri. C’era emergenza lo scorso weekend, soprattutto in difesa. Vista la squalifica di Buschiazzo e l’infortunio del venerdì di Scognamillo, il tecnico siciliano era costretto a trovare soluzioni in tempi rapidi. E alla fine, la chance è stata data a Di Sabatino, il giocatore con meno presenze in biancoazzurro quest’anno. Sono solamente quattro le sfide disputate, ma tutte a partita in corso. Eccezzion fatta proprio per il big match disputato domenica scorsa al Via del Mare. Prova di carattere, proprio nella partita più difficile, e soprattutto in uno degli stadi più ostici del torneo. In ogni caso, nonostante la giovane età, Pasquale Di Sabatino ha dimostrato tutte le proprie qualità, dando un altro segnale al tecnico Auteri: per il futuro, per una maglia in difesa, si può contare anche sul scuola Ternana.

Commenti

Di Sabatino: "Matera, un buon momento. Obiettivo? Chiaro a tutti"
Meglio riposare o giocare? Matera, altro salto di qualità da fare