Primo Piano

Il match - Il Matera ci mette cuore, coraggio e tiene testa al Catania: non basta, arriva la sconfitta

Roberto Chito
27.11.2018 18:15

Una fase di Matera-Catania, foto: Sandro Veglia

Si ferma a tre la striscia di risultati utili consecutivi del Matera. Nonostante la buona prova, i biancoazzurri vengono sconfitti per due a zero dal Catania che grazie alle reti di Vassallo nel primo tempo, e Calapai nel finale portano a casa il successo dal XXI Settembre. Non basta la buona volontà all’undici di Imbimbo che comunque non hanno assolutamente demeritato per tutta la partita che se i punti non arrivano.

Nel primo tempo, è il Catania a farsi per prima viva. Al 5’ ci prova Barisic con una bella botta dalla lunga distanza: palla di pochissimo alta. La reazione del Matera, è immediata. Al 19’ è Bangu che con un cross basso cerca Triarico. Magistrale intervento di Pisseri che riesce ad anticipare l’esterno dei biancoazzurri. L’undici di Imbimbo tiene molto bene il campo, disputa una signora partite, bloccando le diverse trame di gioco del Catania. Bangu e Ricci sono i più attivi anche se non riescono a rendersi pericolosi. Poco prima della mezzora, arriva un altro spunto da parte dei biancoazzurri. Bella punizione di Sepe per Corado che in area prova una bellissima rovesciata: Pisseri blocca senza non troppi problemi. Il Catania, con il passare dei minuti cresce. Lo fa soprattutto negli ultimi dieci minuti. Al 35’ su punizone di Lodi è Aya che prova l’incornata: ottimo l’intervento di Farroni in corner. Quattro minuti dopo, però, gli etnei, trovano il vantaggio. Fa tutto Vassallo che prende palla sulla trequarti e scarica un destro imprendibile per Farroni. La reazione del Matera c’è ma i biancoazzurri non riescono ad impensierire Pisseri: la retroguardia etnea tiene bene.

Nel secondo tempo, la partita è brutta e soprattutto nervosa. Tant’è che il Matera resta anche in dieci per via dell’espulsione di Sepe. I biancoazzurri non demordono e al 24’ sfiorano la rete. Bel pallone di Corado per Ricci che ci prova: gran parata di Pisseri. La partita, poi, si mette sui binari rossoazzurri, solo nel finale. Il Matera non ne ha più e il Catania prende campo. A spaccare il match è Manneh. Prima al 38’ quando recupera palla e in sospetto fuorigioco serve Marotta che viene ipnotizzato dal grandissimo intervento di Farroni. Poi l 41’ quando ci prova a botta sicura: l’estremo difensore biancoazzurro, ancora una volta è preciso. Altra chance al 44’ quando su assist di Vassallo, sempre Manneh becca la traversa. Ci prova anche Marotta che elude l’uscita di Farroni ma non riesce ad insaccare.

Il raddoppio, arriva nel finale. Questa volta, fa tutto Marotta che mette palla al centro: Farroni allontana ma Calapai insacca. Nonostante il ko, è stato decisamente un buonissimo Matera. Prova di carattere e di cuore che non sono bastati ai biancoazzurri per poter portare a casa quantomeno un punto. L’undici di Imbimbo. Però, per larghi tratti della partita ha tenuto testa al più quotato avversario. La corsa salvezza è sempre lì: il Matera ci ha provato ma sapeva che le chance di uscire indenni da questo tipo di sfida erano poche. Però, ancora una volta, la prova è stata importante.

   

IL TABELLINO

MATERA-CATANIA 0-2

RETI: al 39’ pt Vassallo (C), al 49’ st Calapai (C).

MATERA (4-4-2): Farroni, Risaliti (dal 40’ st Genovese), Stendardo, Auriletto, Sepe, Triarico (dal 12’ st Garufi), Corso (dal 12’ st Galdean), Bangu (dal 32’ st Dammacco), Ricci, Orlando, Corado (dal 12’ st Scaringella). A disposizione: Guarnone, Milizia, Sgambati, El Hilali, Lorefice, Grieco, Casiello. Allenatore: Imbimbo.

CATANIA (4-2-3-1): Pisseri, Ciancio, Esposito, Aya, Scaglia (dal 29’ st Baraye), Bucolo (dal 29’ st Biagianti), Rizzo, Barisic (dal 19’ st Marotta), Lodi, Vassallo (dal 45’ st Calapai), Curiale (dal 19’ st Manneh). A disposizione: Pulidori, Lovric, Angiulli, Llama, Brodic. Allenatore: Sottil.

ARBITRO: Paolo Bitonti di Bologna.

NOTE: Pomeriggio nuvoloso sulla Città dei Sassi. Terreno di gioco pesante per via delle abbondanti piogge delle ultime ore. Espulsi: al 22’ st Sepe (M) per doppia ammonizione. Ammoniti: Sepe, Bangu, Corado (M) e Barisic, Vassallo, Curiale (C). Recupero: 0’ primo tempo e 5’ secondo tempo. Angoli: 5-2 per il Catania. Spettatori: 1700 circa con una decina dei quali provenienti da Catania.

Commenti

LIVE MATCH: Matera-Catania 0-2: Prima Vassallo, poi Calapai decidono il recupero del XXI Settembre! Rileggi il match
Lamberti: "Buona prova, peccato il ko. Salvezza, siamo sempre lì"