Primo Piano

USD MATERA - Papangelo: "Questi i nostri programmi. Partiti bene, ma non ci fermiamo qui"

Roberto Chito
23.11.2019 11:55

Papangelo e Taccardi, FOTO: TUTTOMATERA.COM

"Siamo partiti, adesso vedremo dove riusciremo ad arrivare. I programmi sono in evoluzione. Intanto, abbiamo già conquistato sei vittorie consecutive su sei partite disputate in campionato, ottenendo un grandissimo risultato. Il nostro auspicio è quello di fare sempre di più e di farlo sempre meglio". Sono le parole di Nunzio Papangelo, direttore generale dell’Usd Matera che ieri sera è stato ospitato al Matera Sport Film Festival, dove ha ricevuto una targa commemorativa e spiegato il progetto della neonata società materana.

SUI PROGRAMMI: "Questi ce li siamo posti insieme con tutti i nostri associati. Non a caso ne abbiamo scelti diciannove, proprio per rappresentare al meglio questo anno di rinascita per il calcio materano, partendo dal punto più basso".

SULLA NASCITA: "Orfani del calcio a Matera, ci siamo guardati un po’ tutti in faccia, anche insieme alla tifoseria che era rimasta senza la propria squadra del cuore. Abbiamo pensato di metter su una piccola squadra di Provincia per vedere cosa riuscivamo a fare. Ce l’abbiamo fatta. E il nove settembre è nata ufficialmente questa nuova società".

SUI SOCI: "Ne abbiamo diciannove, proprio per rappresentare l’anno di rinascita per il calcio della nostra città. Si tratta di persone che rappresentano categorie professionali diverse. Ma anche l’età, visto che si va da un minimo di venticinque ad un massimo di sessantacinque. Poi, al nostro interno, abbiamo anche due quote rosa".

SUL SOSTEGNO: "Speriamo che i nostri tifosi possano aumentare sempre di più: questo è il nostro auspicio. Faccio un invito affinchè tutti possano essere vicini a questo nostro progetto".

SUL LOGO: "Abbiamo deciso di cominciare un nuovo percorso, e per questo di trovare anche un nuovo simbolo. Si tratta di un logo che raffigura e rappresenta al meglio la nostra città in tutta la sua interezza".

CALCIO SCOMMESSE - Tre partite del Bisceglie sotto la lente di ingrandimento. E per un difensore scattano i domiciliari. I dettagli
ECCELLENZA - Verso la dodicesima giornata: Altro derby, altra occasione. Il Montescaglioso per ripartire, il Ferrandina non può sbagliare