Gli Azzurri

ITALIA - Dzeko spaventa gli azzurri, ma Insigne e Verratti calano il poker: l'europeo si avvicina ancora. La cronaca

Redazione TuttoMatera.com
11.06.2019 23:23

L'esultanza degli azzurri, FOTO: CLAUDIO VILLA - GETTY IMAGES

Non sempre si può essere belli e brillanti. Non sempre, si possono infliggere goleade. Perché vincere non è mai facile. Solamente un anno fa, guardando il mondiale sul divano, tutti si disperavano e si chiedevano quando sarebbero tornate le famose notti azzurre.

Bene, ad un anno di distanza, l’Italia è tornata. Eccome, se è tornata. Dal dramma per il mondiale fallito ad un europeo quasi agguantato. Perché l’Italia di Roberto Mancini, negli ultimi tempi sa fare solo una cosa: vincere. Ko anche la Bosnia Erzegovina, principale avversaria per la leadeship del Girone J, con gli azzurri che adesso si trovano a più tre dalla Finlandia ma che hanno ormai un piede e mezzo dentro Euro 2020. Insigne e Verratti rispondono al vantaggio di Dzeko.

Basta un secondo tempo per poter avere la meglio di una Bosnia Erzegovina che non poteva sbagliare. L’Italia non parte bene, ed il primo tempo è da dimenticare. L’attaccante della Roma manda gli azzurri sotto all’intervallo. Mancini scuote i suoi, trova il bandolo della matassa ed Insigne a trovare il pareggio, prima del vantaggio di Verratti. L’Italia c’è e fa quattro su quattro in questo inizio di qualificazioni. L’europeo, ormai, è ad un passo.

ITALIA - Under 20, così fa davvero male: Scamacca pareggia ma il Var lo annulla, e in finale ci va l'Ucraina
ITALIA - Il punto di Mancini: "Non facile ribaltarla ma nella ripresa bene". E Verratti: "Ora piedi per terra"